Pol Espargarò va più veloce… con una nuova dieta

0
115

Pol Espargarò soddisfatto della sua nuova KTM dopo il primo test di Sepang. Ma svela anche un retroscena personale…

Pol Espargaro
Pol Espargaro (getty images)

KTM ha compiuto una mezza rivoluzione nei test invernali, a cominciare da un innovativo telaio ibrido frutto del lavoro del collaudatore Dani Pedrosa. A Sepang l’ex pilota Honda ha già dimostrato la velocità della KTM 2020 dopo aver terminato 90 millesimi alle spalle di Fabio Quartararo nella seconda giornata del test IRTA. Il pilota di punta Pol Espargarò ha poi chiuso la classifica combinata in settima posizione a soli due decimi dalla Yamaha del francese.

Un buon avvio di 2020 per la casa austriaca che punta a compiere un ulteriore step nel prossimo campionato, dopo aver abbandonato il ruolo di fanalino di coda nella classifica costruttori del 2019. “Mi sento davvero preparato”, ha dichiarato Pol Espargaró in dichiarazioni raccolte da Speedweek.com. “Non siamo mai stati così preparati come ora o così vicini ai migliori al momento del test, e certamente mai qui in Malesia. Siamo stati super competitivi per tutti e tre i giorni. L’importante è andare bene in gara, ma è anche importante essere forti nel pre-campionato, perché le prime gare sono sempre difficili per noi”.

Motore, elettronica e dieta vegana

Oltre alle buone sensazioni che trasmette il telaio ibrido della KTM 2020, Pol Espargarò esalta anche la potenza del nuovo motore V4 della moto austriaca, confrontandola anche con le prestazioni offerte dalla Ducati. Tuttavia, il rider di Granollers ha eguagliato la velocità massima della Desmosedici GP20 di Pecco Bagnaia e Andrea Dovizioso, 331,2 km/h che sono stati superati solo da Jack Miller (337,5 km/h) in un giro in cui il pilota australiano è finito fuori pista. “Abbiamo più potenza nel motore, la moto non è mai stata così veloce”, ha aggiunto Espargaró. “Tutta l’elettronica è più fluida, quindi posso aprire il gas un po’ prima, qualcosa di molto importante qui a Sepang. Nel complesso, la KTM è fantastica”.

Un altro aggiornamento apportato sulla RC16 è il forcellone in fibra di carbonio che garantisce più stabilità in curva, soprattutto quando la gomma posteriore inizia a consumarsi. Infine Pol confessa una nuova scelta di vita: la sua dieta vegana. “Mi sento più forte dopo la preparazione invernale”.

Leggi anche —> Takaaki Nakagami: “Tre giorni difficili di test a Sepang”

Pol Espargaro
Pol Espargaro (getty images)