MotoGP, Gigi Dall’Igna conferma: “Ducati ha parlato con Vinales”

0
260

Gigi Dall’Igna conferma che Ducati ha fatto un tentativo per ingaggiare Maverick Vinales, che poi ha deciso di rimanere in Yamaha anche per il biennio 2021-2022.

Gigi Dall'Igna MotoGP Ducati
Gigi Dall’Igna (©Getty Images)

In casa Ducati le prossime settimane saranno molto importati sia dal punto di vista tecnico che del mercato piloti. Nel recente test MotoGP in Malesia la nuova Desmosedici GP20 ha faticato con la nuova gomma Michelin, pertanto servono passi avanti.

Per quanto riguarda la line-up del biennio 2021-2022, sarà interessante vedere che decisioni prenderà la casa di Borgo Panigale. Sfumate due opzioni importanti come Maverick Vinales e Fabio Quartararo, bisognerà scegliere su chi puntare per il futuro. Il grande sogno Marc Marquez sarà difficile da realizzare.

Leggi anche —> Marquez, le condizioni fisiche sono critiche: sarà di nuovo operato?

MotoGP, Dall’Igna su mercato piloti e nuova Ducati

Gigi Dall’Igna ai microfoni di Sky Sport MotoGP ha confermato i contatti avuti con Vinales, prima che lo spagnolo firmasse per rimanere in Yamaha: «Ogni costruttore fa le proprie valutazioni ed è obbligato a parlare con tutti i piloti che ci sono sul mercato. Secondo me anche la Suzuki aveva contattato Vinales. Se siamo stati vicini a Maverick? Ripeto, abbiamo parlato. Adesso aspetteremo un po’».

Il direttore generale di Ducati Corse spiega anche qual è la situazione dal punto di vista tecnico. Conferma che ci sono progressi da fare sulla Desmosedici GP20: «Siamo abbastanza contenti e convinti di aver fatto un passo avanti. Sicuramente dobbiamo fare ancora un po’ di messa a punto, anche abbastanza importante. Infatti, le nuove gomme portate da Michelin hanno bisogno di qualcosa di diverso sia a livello di setup che di elettronica. Abbiamo raccolto un bel po’ di dati che sicuramente analizzeremo. In Qatar ci sarà parecchio lavoro da fare».

Il test in Qatar sarà molto importante. Suzuki e Yamaha sono quelle che si sono adattate meglio ai nuovi pneumatici Michelin. I tre giorni di Sepang hanno detto questo, almeno. Bisognerà vedere quali saranno i valori sulla pista di Losail, che storicamente è favorevole alla Ducati.

Dovizioso Pirro Ducati MotoGP Test Sepang
Andrea Dovizioso insieme a Michele Pirro nel box Ducati MotoGP (©Getty Images)