Incidente stradale | prima di morire scambia la soccorritrice per la mamma

Una 20enne scambia la soccorritrice per la mamma. Lo racconta la donna stessa, che ha assistito al drammatico incidente stradale finito in tragedia.

incidente stradale
Il drammatico racconto di una soccorritrice su un incidente stradale FOTO tuttomotoriweb

Un tragico incidente stradale avvenuto nella notte tra venerdì 7 e sabato 8 febbraio ha portato alla morte di due giovani. Con loro sono rimasti feriti anche altri tre ragazzi, ricoverati in gravissime condizioni in alcuni ospedali tra La Spezia e Massa Carrara. Lo schianto ha avuto luogo presso Albiano Magra, in territorio toscano. Le due vittime si chiamavano Andrea Rapallini e Giorgia Gallo ed avevano rispettivamente 21 e 20 anni. I feriti sono loro coetanei e tutti loro stavano tornando a casa dopo avere preso parte ad una festa di compleanno. Una donna si è fermata sulla scena del terribile incidente stradale pochissimi minuti dopo che tutto era accaduto. Lei si chiama Irene Pitzoi e rincasava a sua volta in compagnia del marito. Al quotidiano fiorentino ‘La Nazione’ la donna racconta quanto di drammatico si è trovata suo malgrado a vivere.

LEGGI ANCHE –> Gravissimo incidente, zia e nipote investite mentre attraversano la strada

Incidente stradale, la soccorritrice: “Quella ragazza pensava fossi sua madre”

“La ragazza mi ha scambiata per sua madre. Io mi ero fermata in quanto sono stata a lungo una volontaria dei Vigili del Fuoco. So cosa va fatto in questi casi. Ho provato a raggiungere le vittime da un finestrino rotto. Le portiere erano bloccate, era una scena apocalittica. Il ragazzo al volante aveva le ginocchia nel petto e lo sterzo era sparito. Lei invece era distesa sul sedile posteriore, con le cinture di sicurezza allacciate. L’ho liberata e le ho praticato il massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca”. Qui si arriva al momento toccante. “Quella giovane aveva ripreso conoscenza per un attimo. Mi ha detto “Mamma, non lasciarmi”, tenendomi per mano. Poi si è addormentata per sempre”. Aveva il volto disteso e sereno. Non lo dimenticherò mai”.

LEGGI ANCHE –> Treno deragliato Lodi | svelata l’assurda causa dell’incidente