Alluminio causa di Alzheimer, la verità degli esperti

0
296

Notizie in rete diffondono la paura sul possibile ruolo dell’alluminio nel morbo di Alzheimer, gli esperti fanno chiarezza

Alzheimer
Alluminio causa di Alzheimer, gli esperti fanno chiarezza (foto dal web) 

Sui social media, di recente, sono emerse numerose notizie relativamente ai rischi derivanti dall’alluminio. Molto utilizzato in cucina per la conservazione degli alimenti, si ritiene che possa avere una parte nel contrarre il morbo di Alzheimer. In particolare, l’allarme è scattato per la commercializzazione delle capsule di caffè in alluminio. Notizia rilanciata da diversi siti, che hanno aggiunto dettagli inquietanti, tuttavia inventati. Si tratta di una bufala e non c’è nulla di vero. Lo chiarisce l’Efsa, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare. Agostino Macrì, autore del blog Sicurezzalimentare.it, spiega: “L’Efsa valutato i risultati di studi condotti sugli animali per verificare i possibili effetti a seguito di somministrazione di composti di alluminio con l’ alimentazione. Non esistono dati che dimostrano danni significativi a carico dell’ apparato riproduttivo e del sistema nervoso, dunque per quanto concerne malattie neurodegenerative. Tuttavia – continua Macrì – da alcuni studi si è dimostrato che possono esserci effetti neurotossici nei pazienti dializzati”. La dose di alluminio che si può ingerire attraverso la cessione di recipienti o pellicole flessibili utilizzati per conservare i cibi è decisamente inferiore a quella normalmente presente già in alcuni alimenti di per sé, come gli asparagi.