MotoGP, test Sepang, giorno 2: la classifica finale e i tempi

0
2103

Anche nella seconda giornata di test MotoGP a Sepang svetta la Yamaha satellite di Fabio Quartararo. Caduti sia Marc Marquez che Andrea Dovizioso

Fabio Quartararo sulla Petronas Yamaha 2020 nei test MotoGP di Sepang (Foto Mohd Rasfan/Afp/Getty Images)
Fabio Quartararo sulla Petronas Yamaha 2020 nei test MotoGP di Sepang (Foto Mohd Rasfan/Afp/Getty Images)

Anche nella seconda giornata di test MotoGP a Sepang non molla la vetta della classifica Fabio Quartararo, abbassando nettamente i tempi fatti segnare ieri e fermando i cronometri su 1:58.572. Merito anche della nuova Yamaha M1 2020, con cui oggi è sceso il pista anche il Diablo, così come tutti i suoi compagni di marca.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

I due piloti ufficiali Maverick Vinales (sesto) e Valentino Rossi (decimo) hanno lavorato sulla ricerca dei migliori assetti di base, di una moto che sembra nata bene e reagisce in modo confortante alle regolazioni. Intanto i collaudatori giapponesi hanno dedicato del tempo a provare il forcellone in carbonio, che domani verrà sperimentato anche dal nuovo tester Jorge Lorenzo, atteso nuovamente in pista alla conclusione di queste prove.

Cadute per Dovizioso e Marquez

La Ducati si prende la seconda posizione, ad appena 69 millesimi, con Jack Miller. Anche il team satellite Pramac, così come quello ufficiale, è stato oggi chiamato a testare la nuova carena della Desmosedici GP20, caratterizzata da alcune piccole evoluzioni aerodinamiche. Risolti i problemini tecnici riscontrati ieri, l’unico inconveniente per la Rossa oggi è stata la scivolata, per la chiusura dell’anteriore, di Andrea Dovizioso alla curva 6, senza conseguenze per lui. Alla fine Desmodovi ha chiuso quindicesimo.

Terza piazza per la Ktm, sempre a meno di un decimo, con il collaudatore Dani Pedrosa, oggi impegnato con una versione ibrida della moto, dotata del nuovo telaio e della vecchia aerodinamica. Il titolare Pol Espargaro si è invece inserito all’ottavo posto. Quarta la Suzuki, grazie al giovane Joan Mir, che ha sfruttato bene una moto che sta mettendo in mostra un ottimo potenziale anche con l’ultima versione del telaio. Lo dimostra anche la settima posizione dell’altro pilota Alex Rins, dietro alle due Yamaha di Franco Morbidelli e del già citato Vinales.

La Honda non va invece oltre il nono posto, con un Marc Marquez ancora dolorante alla spalla, costretto ogni giorno a passare almeno un’ora nella clinica mobile per sottoporsi ai trattamenti del caso. Sul finale della sessione il Cabroncito è stato protagonista anche di una caduta, apparentemente non troppo cruenta, alla curva 3.

Appena fuori dalle prime dieci posizioni troviamo Aleix Espargaro, undicesimo, anche oggi alacremente al lavoro sulla nuova Aprilia RS-GP 2020, che sta confermando di essere nata decisamente sotto una buona stella. Domani alle 3 di notte italiane (le 10 in Malesia) scatterà la terza e ultima giornata di test MotoGP a Sepang.

La classifica del giorno 2 dei test MotoGP a Sepang

PosizioneNumeroPilotaDistacco
1
20
F. Quartararo
1:58.572
2
43
J. Miller
+0.069
3
26
D. Pedrosa
+0.090
4
36
J. Mir
+0.159
5
21
F. Morbidelli
+0.259
6
12
M. Vinales
+0.321
7
42
A. Rins
+0.406
8
44
P. Espargaro
+0.417
9
93
M. Marquez
+0.525
10
46
V. Rossi
+0.544
Marc Marquez sulla Honda 2020 nei test MotoGP di Sepang (Foto Mohd Rasfan/Afp/Getty Images)
Marc Marquez sulla Honda 2020 nei test MotoGP di Sepang (Foto Mohd Rasfan/Afp/Getty Images)