Giovinazzi: “Sogno la Ferrari, se salgo sul podio vi faccio una promessa”

Antonio Giovinazzi ha ammesso di sognare un giorno di guidare finalmente una Ferrari anche in gara e ha fatto una promessa in caso di podio.

Antonio Giovinazzi (Getty Images)
Antonio Giovinazzi (Getty Images)

Antonio Giovinazzi si prepara ad affrontare una stagione molto importante per la propria carriera. Con i tanti contratti in scadenza alla fine del 2020 per lui si potrebbero aprire scenari insperati. Non è da escludere, infatti, che qualora dovesse disputare una grande annata la Ferrari decida di metterlo sotto contratto accanto a Charles Leclerc.

Come riportato da Il Corriere della Sera, Antonio Giovinazzi ha così affermato: “Prima l’obiettivo era la riconferma, ora è crescere. Già nella seconda metà del 2019 ho dimostrato di poter dire la mia contro un compagno di team come Raikkonen. Kimi è uno dei più forti in F1 per gestione gomme e strategie. Io arrivavo da due anni di inattività e perdi quegli automatismi”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Giovinazzi: “Kimi non fa giochi politici”

Il pilota italiano ha poi proseguito: “Kimi non è proprio la persona più aperta del mondo, ma non fa giochi politici, non ti mette mai contro il team. Gli avversari saranno gli stessi di un anno fa perché le regole non sono cambiate. Sono legato alla fede, mi ha aiutato tanto nella vita. Ci sono stati momenti in cui ho sentito forte il sostegno spirituale: quando ho conosciuto Ricardo Gelael e suo figlio Sean (primi sponsor dell’italiano), Sergio Marchionne e il mio manager Enrico Zanarini“.

Infine Antonio Giovinazzi ha così concluso: “La mia famiglia mi ha trasmesso valori solidi. Non dimentico da dove sono partito. La Ferrari è il mio sogno di bambino e so quanto sia duro realizzarlo. Sono attrezzato per traguardi difficili e quello Ferrari ce l’ho sempre in testa. Con la Ferrari il rapporto è continuo, vogliono sapere i miei feedback e faccio ancora delle sessioni al simulatore con loro. Se salgo sul podio mi taglio i capelli”.

Antonio Russo

Giovinazzi (Getty Images)
Giovinazzi (Getty Images)