Coronavirus, domenica nove italiani rientrano da Wuhan

Gli italiani bloccati in Cina a causa dello stop dei voli sono almeno 600: mentre la Farnesina lavora ad una soluzione, nove potrebbero già essere rimpatriati a breve, insieme ad altri cittadini europei con un volo che atterrà in Gran Bretagna. Intanto, a Wuahan è morto il primo cittadino contagiato dal coronavirus. Intanto ci sono nuovi cinque casi di virus in Francia, sono cittadini britannici e fra loro anche un bambino. Sono stati contagiati da un britannico che era appena tornato da un soggiorno a Singapore.

Il viceministro sul virus cinese: “È una banale influenza ma c’è un problema” –> LEGGI QUI

Arriverà domani mattina a Roma il 17enne italiano che era rimasto bloccato a Wuhan ma poi era risultato negativo al virus, con lui altri otto italiani saranno rimpatriati dall’Unità di crisi della Farnesina che ha chiesto aiuto agli altri inglesi. Il divieto imposto dalla Cina per l’area dell’Hubei impedisce di utilizzare gli aerei di linea e dunque un velivolo militare italiano andrà in Gran Bretagna per prendere i connazionali e atterrerà domattina a Pratica di Mare. Hong Kong ha imposto 14 giorni di quarantena per chiunque entri nel territorio dalla Cina continentale.

Coronavirus Cina
(Getty Images)