Concorso Camera 2020 per 50 posti: requisiti, quando e come presentare domanda, scadena bando e tutte le prove da affrontare.

Concorsi pubblici
(foto dal web)

Concorso pubblico nel 2020 per poter lavorare alla Camera. Sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato un bando pubblico per selezionare 50 assistenti parlamentari. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul bando e sulle prove da affrontare.

Concorso pubblico per 50 assistenti parlamentari: bando e prove da superare

Sulla Gazzetta ufficiale del 31 gennaio 2020 è stato pubblicato un bando per selezionare 50 assistenti parlamentari. I candidati devono avere tra i 18 e i 35 anni e basta avere come titolo di studio un diploma.I requisiti sono:

  • la cittadinanza italiana;
  • il godimento dei diritti politici;
  • un diploma di istruzione secondaria di secondo grado;
  • l’eta’ non inferiore ai 18 anni e non superiore ai 35 anni. Il limite di eta’ e’ da intendersi superato alla mezzanotte del giorno del compimento del trentacinquesimo anno;
  • il possesso dell’idoneità fisica all’impiego valutata in relazione alle mansioni professionali dell’assistente parlamentare; a tal fine, il candidato deve dichiarare il possesso dei seguenti requisiti:
  • capacità visiva, naturale o corretta, di almeno 16/10 complessivi;
  • funzione uditiva totale, naturale o corretta, non inferiore all’80%;
  • funzione deambulatoria che non comporti l’ausilio di presidi ortopedici;
  • normale funzionalità degli arti superiori;
  • assenza di sentenze definitive di condanna.

La domanda di partecipazione dev’essere presentata entro il 1° marzo 2020. I candidati dovranno affrontare una prova preliminare rispondendo a 60 quesiti di cui 40 di carattere critico verbale e 20 di carattere logico-matematico.

Chi supera la prova preliminare dovrà poi affrontare tre prove: la prima risponde ad un questionario composto da nove questi a domanda aperta; la seconda consiste nella risposta ad un questionario vertente su domande relative alla sicurezza sul lavoro, alla materia di primo soccorso, prevenzione incendi ed elementi di cerimonia nazionale e internazionale. La terza prova, infine, consiste nella rispista ad un questionario in lingua inglese. Chi supera le tre prove scritte accederà alla prova orale.