Sanremo 2020, Fiorello contro Tiziano Ferro: “Ha fatto una cosa grave”

Sanremo 2020, Fiorello contro Tiziano Ferro: “Ha fatto una cosa grave”

Polemiche a Sanremo per una semplice battuta fatta da Tiziano Ferro durante la seconda serata del Festival, che tra tantissimi ospiti e una scaletta di dodici cantanti da portare avanti, è finito veramente in tarda sera. Fiorello che aveva chiesto il bis di “Che sarà” ai Ricchi e Poveri, è stato preso di mira in modo del tutto scherzosa da Tiziano Ferro che quando è sceso per cantare, ha detto ridendo “lanciamo un hashtag #fiorellostattezitto”. Una semplice battuta che gli è costata cara perché Amadeus lo ha rimproverato e Fiorello stesso se l’è presa. Il cantante si è scusato scrivendogli una lettera e lasciandogliela in camerino, ma Fiorello non sembra aver accettato le sue scuse.

La scaletta ufficiale della quarta serata –> LEGGI QUI

“Non è giusto darmi del permaloso come se mi fossi arrabbiato per nulla, Tiziano Ferro ha fatto una cosa che non si fa” ha raccontato a TPI. “Tiziano un po’ di tempo fa ha detto che le parole hanno un peso. Io ho ricevuto insulti tremendi per 24 ore. Tu lanci un hashtag dal palco di Sanremo e sai cosa scateni. Ha fatto una cosa grave. Noi parliamo tanto di cyberbullismo e non valutiamo le conseguenze? Ha lanciato una campagna d’odio nei miei confronti”.