Mangiare peperoncino può comportare dei rischi per la salute, se si superano certi limiti: ecco i consigli più utili

Peperoncino
Peperoncino (foto dal web) 

Il peperoncino è un condimento molto apprezzato. Aiuta a sostituire il sale per insaporire i piatti e ha molte proprietà. Aiuta a perdere peso grazie alla capsaicina, un principio attivo che brucia grassi e zuccheri, e la circolazione sanguigna. Ma oltre agli effetti positivi, bisogna fare attenzione anche a quelli negativi. Se si esagera nel consumare peperoncino, infatti, si può andare incontro a vari problemi. Dopo averlo consumato, possiamo soffrire di bruciore alle mani, o peggio, agli occhi, se ce li tocchiamo dopo esserne venuti a contatto. Un consumo smodato può inoltre portare ulcere gastriche, specie alle persone che soffrono spesso di bruciore di stomaco e reflusso. Non solo. Addirittura, si può rischiare la demenza senile: uno studio ha stabilito che il troppo peperoncino crea problemi di tipo cognitivo.