MotoGP, Dovizioso: “Difficile migliorare tanto il motore Ducati”

0
196

Poca attività oggi per Andrea Dovizioso nel Day-1 del test MotoGP a Sepang. Il pilota Ducati punta su domani per lavorare al meglio sulla sua Desmosedici GP20.

Andrea Dovizioso MotoGP Ducati test Sepang
Andrea Dovizioso (©Getty Images)

Andrea Dovizioso ha terminato il primo giorno di test MotoGP a Sepang con l’undicesimo tempo, ma questo conta poco. In casa Ducati in questi test è importante provare le novità della nuova Desmosedici GP20.

Il pilota forlivese ha completato solamente 35 giri, complice anche la pioggia caduta nel primo pomeriggio sul circuito malese. Sicuramente domani percorrerà un numero maggiore di chilometri per migliorare il feeling con la moto e prepararsi in maniera ottimale in vista dell’inizio del campionato.

Leggi anche -> MotoGP, Marquez predica calma: “Oggi ho raggiunto un obiettivo”

MotoGP 2020, test Sepang: le sensazioni di Dovizioso

Dovizioso al termine della giornata ha sottolineato di non aver avuto granché la possibilità di fare le prove previste sulla sua Desmosedici GP20: «È stato un tipico primo giorno di test dell’anno – riporta Speedweek -. La moto non è molto diversa, ma c’erano ancora vari cambiamenti, piccole cose, che dovevano essere sistemate. E ci si perde tempo. Ma oggi non abbiamo fatto molto nel complesso. Non abbiamo avuto l’opportunità di provare certe cose e testare molto».

Nel Day-2 del test MotoGP di Sepang il clima dovrebbe essere migliore e permettere di lavorare senza problemi. Il pilota Ducati ci tiene a lavorare con gli pneumatici, in particolare quello nuovo posteriore Michelin: «Speriamo che domani troveremo buone condizioni per iniziare a lavorare con le gomme. Perché sono diverse. Come pilota devi guidare in modo diverso. Anche la moto deve essere regolata diversamente. Scopriremo quanto margine c’è qui per migliorare. Ma oggi non abbiamo avuto il tempo. La gomma è un aspetto cruciale su cui lavorare perché farà la differenza».

Ducati per il 2020 ha lavorato pure sul motore, visto che nella scorsa stagione Honda si è mostrata all’altezza. La casa di Borgo Panigale vuole avere un vantaggio sulla concorrente e Dovizioso sul tema ha commentato come segue: «Il motore è buono, ma non ho guidato con altri piloti per capirlo in dettaglio. Ma non è possibile che si possa avere molta più potenza da un anno all’altro, specialmente noi. Non si nota molto, anche perché la differenza si manifesta solo in quinta e sesta marcia».

Dovizioso Pirro Ducati MotoGP Test Sepang
Andrea Dovizioso insieme a Michele Pirro nel box Ducati MotoGP (©Getty Images)