MotoGP, Zarco debutta sulla Ducati: “Mi aspettavo meglio”

0
6241

Johann Zarco sperava di essere più veloce nel day-1 del test MotoGP in Malesia, ma il pilota del team Reale Avintia Ducati rimane positivo per il futuro.

Johann Zarco
Johann Zarco (©Getty Images)

Tra le novità più attese per il test MotoGP di Sepang c’è senza dubbio il debutto di Johann Zarco in Ducati. Il pilota francese oggi ha guidato per la prima volta la Desmosedici GP19 del team Reale Avintia.

Un esordio difficile, dato che a fine giornata ha ottenuto solamente un 19° tempo. Le aspettative erano un po’ diverse, ma il due volte campione del mondo Moto2 deve adattarsi al nuovo mezzo e gli va dato del tempo. Già per domani e domenica ci si attendono miglioramenti significativi.

Leggi anche -> MotoGP, Dovizioso: “Difficile migliorare tanto il motore Ducati”

MotoGP 2020, test Sepang: Zarco non soddisfatto

Zarco al termine del primo giorno di test MotoGP in Malesia si è espresso negativamente sulla sua performance: «Ho completato 54 giri. Non è stato facile e, ad essere sincero, mi aspettavo un po’ meglio. Speravo di essere un po’ più veloce – riporta paddock-gp-com -ma prima dovevo recuperare i riflessi dato che da 3-4 mesi non guidavo».

Il pilota francese aveva aspettative maggiori, però rimane positivo sulla possibilità di poter progredire in sella alla Ducati Desmosedici GP19 del team Reale Avintia: «I tecnici Ducati hanno anche continuato a dirmi che ci sono piccole abitudini da prendere con questa bici, c’è un enorme potenziale. Restano da assimilare certe cose, che per me non sono naturali. Comunque vedo che sto iniziando a capire, c’è davvero una bella progressione in termini di tempo».

Zarco è convinto di riuscire a fare passi avanti significativi per domenica, ultimo giorno di test MotoGP a Sepang: «Secondo me, potrebbero esserci delle belle sorprese alla fine del Test. Nel frattempo sono abbastanza felice. Non mi metto sotto pressione: la pausa invernale è stata lunga, è normale che gli inizi siano un po’ più difficili».