Formula 1 2020, la prima a svelarsi è la Haas… così simile alla Ferrari

0
1282

La Haas svela la sua nuova VF-20: una vettura esteticamente molto simile alla Ferrari, con un ritorno al passato nella livrea (e, si spera, nei risultati)

La Haas VF-20 per il Mondiale 2020 di Formula 1 (Foto dal profilo Twitter della Haas)
La Haas VF-20 per il Mondiale 2020 di Formula 1 (Foto dal profilo Twitter della Haas)

“Non potevamo più aspettare”. Così la Haas ha scritto sui propri profili ufficiali sui social network, accompagnando le prime immagini della sua nuova vettura VF-20, pubblicate ieri a sorpresa, anticipando e cogliendo in contropiede tutti i team rivali.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Si tratta solo di rendering al computer, beninteso, in attesa che la vettura in carne ed ossa sia svelata il prossimo 19 febbraio nel paddock di Barcellona, prima dell’avvio dei test pre-campionato. Ma, comunque, queste immagini permettono di cogliere alcuni dettagli visivi ed estetici che potrebbero darci qualche indizio sulle tendenze progettuali delle monoposto del Mondiale 2020 di Formula 1.

L’aspetto che più salta all’occhio è l’evidente somiglianza tra la Haas e la Ferrari: una macchina con cui, del resto, vanta una stretta parentela, visto che da Maranello arrivano il motore e il cambio che la equipaggiano. Poi c’è il ritorno al passato, con la livrea bianco-rosso-nera che aveva contraddistinto la squadra americana fin dal suo debutto in F1.

Haas 2020, stile Ferrari per la svolta

Simbolicamente, questa scelta tradisce la volontà di voltare pagina: rispetto al flop della sponsorizzazione con la famigerata casa produttrice di bibite energetiche Rich Energy, che aveva imposto i suoi colori nel 2019 pur essendo durata molto poco, ma soprattutto rispetto al vecchio modello dell’auto, afflitto da difetti aerodinamici congeniti che sono stati diagnosticati solo molto tardi, verso la fine della stagione.

Il proprietario del team, Gene Haas, lo dichiara esplicitamente: “Speriamo che ci riporti alla forma che abbiamo dimostrato nel 2018, quando chiudemmo al quinto posto”. Un po’ più caute sono invece le parole del suo pilota Kevin Magnussen: “La macchina è bellissima, ma questo non vuol dire che sia veloce”, ha spiegato ai microfoni del quotidiano danese Ekstra Bladet. “Il team sembra aver imparato molto da quanto accaduto lo scorso anno. Ma la passata stagione mi ha insegnato a non svelare troppo le mie aspettative. Nel 2019 erano molto alte e non avevo motivi di dubitarne. Perciò stavolta non dirò nulla al riguardo”. La Haas 2020, del resto, parla da sola.

La Haas VF-20 per il Mondiale 2020 di Formula 1 (Foto dal profilo Twitter della Haas)
La Haas VF-20 per il Mondiale 2020 di Formula 1 (Foto dal profilo Twitter della Haas)