Cosa si rischia se non si paga il bollo auto? C’è molta confusione a riguardo, mista a superficialità visto che si ritiene non sia un inadempimento così grave. Ma è davvero così?

Cosa si rischia se non si paga il bollo auto
Fiat500 (foto Pixabay)

Il bollo è un tributo regionale che deve essere pagato dai proprietari di veicoli registrati nel pubblico registro automobilistico.

Quando l’auto viene immatricolata il primo bollo va pagato entro il mese di immatricolazione dell’auto nuova mentre se si compra un’auto usata l’obbligo di pagare il bollo grava sul proprietario al momento della scadenza.

Più interessante è ciò che accade gli anni successivi. Infatti, il pagamento del bollo deve essere effettuato entro il mese successivo alla scadenza.

Ma cosa succede se non si paga?
Entro un anno c’è la possibilità di ravvedimento operoso: con una piccola sovrattassa alla Regione è possibile regolarizzare l’inadempimento. Queste le percentuali di aumento:

  • entro quattordici giorni dalla scadenza: lo 0,1% per ogni giorno di ritardo;
  • da quindici a trenta giorni: l’1,5%, oltre agli interessi di mora pari allo 0,2% per ogni giorno di ritardo;
  • da trentuno a novanta giorni la multa è l’1,67%, oltre interessi di mora;
  • da novantuno giorni ad un anno la multa è pari al 3,75%, oltre interessi di mora.

Leggi anche —>Alcol e guida: il tasso alcolico limite è più basso di quello che ti aspetti

Cosa succede se si paga il bollo dopo un anno?

Se si supera l’anno di ritardo non è più possibile attivare il ravvedimento operoso e la multa sarà pari al 30% dell’importo dovuto, oltre agli interessi moratori (0,5%) da calcolare semestralmente.

Un dato positivo è che il termine massimo di prescrizione è di soli tre anni che decorrono dal primo gennaio dell’anno successivo a quello in cui l’imposta deve essere pagata (quindi di fatto 4 se si considera l’anno nel quale è possibile il ravvedimento operoso).

Inoltre, il termine per la notifica della cartella è di due anni. Qualora ciò non accada il bollo auto decade e il contribuente non deve più versarlo.

Quando si rischia il fermo amministrativo del mezzo per non aver pagato il bollo auto?

Se non si adempie all’ingiunzione di pagamento da parte dell’Agenzia della riscossione quest’ultima può procedere all’esecuzione forzata.
Non solo: è possibile anche chè venga comminato il fermo amministrativo, cosa che impedisce la circolazione del mezzo.
Prima del fermo viene inviato al debitore un preavviso di trenta giorni utile a imprenditori e professionisti per dimostrare che il veicolo serve per lo svolgimento dell’attività professionale. Solo in questi casi il fermo non può essere apposto.

Cosa si rischia se non si paga il bollo auto
Gambe fuori dal finestrino (foto Pixabay)