Viaggio in aereo | perché le luci spente a decollo ed atterraggio

0
384

Per chi abbia volato almeno una volta sarà capitato di notare, durante un viaggio in aereo, le luci spente al decollo ed all’atterraggio. Il motivo.

viaggio in aereo
Per quale ragion le luci vengono spente durante un viaggio in aereo nel decollo e in fase di atterraggio FOTO tuttomotoriweb

Vi siete mai chiesti per quale motivo, nel corso di un viaggio in aereo, le luci vengono spente? Una cosa che spesso avviene anche in fase di atterraggio. Alla base di tutto c’è quanto indicato da una vera e propria legge da rispettare. Infatti si agisce in questo modo per mantenere alti gli standard di sicurezza offerti dal velivolo su cui si sta viaggiando.

LEGGI ANCHE –> Paura su un aereo: costretto ad atterraggio

Di tutto questo ne parla un pilota con alle spalle migliaia di ore di volo. Le sue parole vengono raccolte dalla rivista “Travel + Leisure”. In pratica, durante un viaggio in aereo, le luci vengono spente in quelle che sono le due fasi più delicate del volo perché con questo modo di agire, si dà la maniera agli occhi dei passeggeri di abituarsi a condizioni di buio o comunque di bassa visibilità. E questa è proprio la condizione ambientale che salterebbe fuori in caso di pericolo o di operazioni di emergenza.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, atterrato l’aereo con i 56 italiani provenienti dalla zona di Wuhan

Viaggio in aereo, l’ottimo motivo per il quale le luci vanno spente a decollo ed atterraggio

Far si che gli occhi prendano confidenza con l’oscurità o con una elevata scarsezza di luce è un qualcosa che può far fare la differenza. E poi le luci della cabina di pilotaggio restano accese. Questo favorirebbe l’eventuale velocizzazione nel dirigersi verso di essa. Presso cui sono allocate le uscite di sicurezza. Quindi alle spalle di tutto ciò c’è qualcosa di decisamente molto più profondo.

LEGGI ANCHE –> Uomo morto in aereo | “Non siamo riusciti ad atterrare”

LEGGI ANCHE –> Incidente aereo, il decollo non avviene in tempo: tragedia sfiorata – VIDEO