Un treno è deragliato questa mattina sulla linea ad alta velocità in provincia di Lodi provocando la morte di due macchinisti ed il ferimento di 27 persone a bordo.

Un gravissimo incidente si è consumato stamane, venerdì 6 febbraio, intorno alle 5:30 sulla linea ad alta velocità in provincia di Lodi. Un treno, partito da Milano e diretto a Salerno, è deragliato finendo contro un casotto delle Ferrovie dello Stato. Nel terribile incidente due macchinisti 30enni hanno perso la vita, mentre 27 persone sono rimaste ferite non in modo grave. Sul luogo della tragedia sono arrivati diversi mezzi di soccorso del 118 che hanno trasportato i feriti in diversi ospedali della zona. Sul posto anche i Vigili del Fuoco e gli agenti della Polfer.

Lodi, treno deraglia sulla linea ad alta velocità: morti due macchinisti, 27 feriti

Un treno è deragliato sulla linea ad alta velocità in provincia di Lodi all’altezza di Casal Pusterlengo intorno alle 5:30 di questa mattina. Il bilancio del gravissimo incidente è di due morti, due macchinisti 30enni, e di 27 feriti non gravi. Secondo una prima ricostruzione, riportata dalla redazione de La Repubblica, la motrice del convoglio Av 9595, partito da Milano e diretto a Salerno, per cause ancora in fase di accertamento, si sarebbe staccata dal resto del treno urtando prima un carrello o un mezzo analogo che si trovava su un binario parallelo, e successivamente, dopo aver percorso diverse centinaia di metri fuori dalle rotaie, avrebbe terminato la sua corsa contro un casotto delle Ferrovie dello Stato. La seconda carrozza del treno, che ha proseguito la corsa per diversi metri, si è ribaltata. Sul posto sono immediatamente sopraggiunti i sanitari del 118 a bordo di numerose diverse ambulanze ed auto mediche che hanno prestato soccorso ai feriti trasportandoli nei vari ospedali della zona in codice verde e giallo. Il ferito più grave, riporta Repubblica, è un addetto alle pulizie delle ferrovie, che avrebbe riportato la frattura del femore. Sul posto sono arrivati anche i Vigili del Fuoco che hanno rimesso in sicurezza la zona ed estratto i feriti dalle lamiere, gli agenti della Polfer, la polizia ed i carabinieri che stanno cercando di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente ed accertarne le cause. L’area è stata posta sotto sequestro e la Procura della Repubblica di Lodi ha aperto un’inchiesta. L’incidente, come riferito da Repubblica, ha provocato pesanti ritardi sulla circolazione e tutti i treni, in entrambe le direzioni, sono stati instradati sulla linea convenzionale Milano-Piacenza con ritardi fino a 60 minuti.

Leggi anche —> Drammatico incidente nella notte: spezzata la vita di un giovane padre

Treno deragliato Lodi
Il treno deragliato in provincia di Lodi (Getty Images)