Tragico destino per un bimbo di 6 anni: “Perdere un bambino è la cosa più devastante”

0
473

Zach, bambino di soli 6 anni, malato di leucemia da quando ne aveva due, è morto nel mese di agosto: il suo corpo non ha retto ad un’infezione ed  il piccolo è deceduto tra l’affetto dei suoi cari.

meningite insegnante
Ospedale (Getty Images)

Zach, 6 anni, è morto nel mese di agosto dopo aver combattuto strenuamente contro una leucemia diagnosticatagli quando ne aveva solo 2. Il piccolo sembrava fosse in via di guarigione, dopo peraltro essere stato sottoposto ad un trapianto di midollo, ma il suo corpo non ha retto ad un’infezione che lo ha portato via troppo presto dall’affetto dei suoi cari.

Zach, bambino di soli sei anni muore a causa di un’infezione: aveva combattuto contro una leucemia

Sembrava che Zach avesse vinto la dura guerra contro la leucemia diagnosticatagli quando aveva poco più di due anni, invece il destino beffardo ha avuto in serbo per lui una tragica fine. Il piccolo di soli sei anni, dopo numerosi cicli di chemio era riuscito ad ottenere un trapianto di midollo, ma a pochi giorni dalle sue dimissioni ha contratto un’infezione che gli è stata fatale. Il bambino si è spento all’età di 6 anni.

La madre di Zach, Nabila Mughal-Martin avrebbe rilasciato alcune dichiarazioni a seguito della grave perdita parlando anche del progetto che ha in mente per commemorare il figlio scomparso prematuramente. Stando a quanto riporta il The Mirror, la 36enne avrebbe dichiarato: “Le parole ‘tuo figlio ha il cancro’ è qualcosa che non dimenticherai mai. È ancora crudo per noi, tutto è stato davvero estenuante. Il fatto che Zach abbia combattuto con tale coraggio e assoluta capacità di recupero ci ha dato la nostra forza ed è diventato la nostra ispirazione“.

Al piccolo Zach, quando aveva 2 anni, è stata diagnosticata una leucemia linfoblastica acuta, sicché per tre anni e mezzo si è sottoposto a cicli di cura chemioterapici. Quando la malattia sembrava in remissione la brutta notizia a due giorni dal suo compleanno, nel febbraio 2019. Stando a quanto riporta il The Mirror, i medici avrebbero rilevato che il piccolo aveva avuto una recidiva e così d’urgenza l’avrebbero sottoposto nuovamente a chemioterapia, tuttavia l’unica soluzione era il trapianto di midollo. Stando a quanto riferito dalla madre di Zach nessuno dei familiari risultava compatibile, ma le speranze si sono riaccese quando è stato trovato un donatore. Operazione che ha comportato “quattro estenuanti mesi“, riferisce Nabila Mughal-Martin, all’ospedale pediatrico di Birmingham. Tuttavia a distanza di una settimana il piccolo ha contratto un’infezione ed il suo corpo non ha retto. La 36enne ha dichiarato: “Perdere un bambino è la cosa più devastante, il tappeto viene tolto da sotto il tuo futuro“.

Dalla morte del piccolo Zach la sua famiglia ha iniziato a raccogliere fondi per costruire un giardino commemorativo dinnanzi la scuola frequentata dal piccolo. La giovane Nabila ha affermato di volerlo fare affinché la memoria del figlio non sparisce e soprattutto perché lui amava leggere, pertanto vorrebbe creare un luogo in cui i bambini possono divertirsi ed imparare.

Leggi anche —> Dramma in un asilo: bimbo si addormenta e non si risveglia più

intossicati in ospedale
Ospedale (foto dal web)