Carbonara, amatriciana, cacio e pepe, gricia: ecco dove mangiare la migliore pasta a Roma

0
89

Dove mangiare a Roma la migliore pasta: carbonara, amatriciana, cacio e pepe, gricia. L’elenco dei migliori locali della capitale.

La "meglio" carbonara di Roma
Carbonara de Il Girasole (foto Il Foglio)

Dove mangiara la migliore pasta a Roma? Quando si decide di trascorrere qualche giorno nella capitale, oltre a visitare tutte le bellezze artistiche della città, è quasi obbligatorio concedersi uno strappo a tavola mangiando i piatti tipici di Roma. Tra i piatti più amati ci sono sicuramente quelli con la pasta: alzi la mano, infatti, chi non ha mai mangiato un piatto di carbonara o amatriciana, ma dove si può mangiare la migliore pasta di Roma? Andiamo a scoprire tutto.

Dove mangiare la migliore pasta a Roma: carbonara, amatriciana, cacio e pepe, gricia

Carbonara, amatriciana, cacio e pepe, gricia sono i quattro piatti più famosi della tradizione culinaria romana con la pasta. Nella capitale è possibile trovare questi piatti in quasi tutte le trattorie e ritoranti della città, ma ci sono dei locali in cui, sicuramente, sono più gustosi. Quali sono?

In nostro aiuto accorre Vanity Fair che ha svelato i nomi dei locali in cui sarete sicuri di deliziare il vostro palato con la migliore pasta di Roma.

La carbonara di Roscioli Salumeria con Cucina, vicino a Campo de’ Fiori è la migliore di Roma. Promossa a pieni voti anche la carbonara di Luciano Cucina Italiana. Se, invece, volete mangiare un gustosto piatto di cacio e pepe, considerato il piatto povero per eccellenza, ma estremamente buono, potete recarvi da Felice a Testaccio. Promosso anche cacio e pepe di Flavio al Velavevodetto che potete gustare nei suoi ristoranti di Testaccio e Piazza dei Quiriti.

amatriciana
Amatriciana – Fonte Instagram da https://www.instagram.com/p/B8MgBxYIS-1/

Dove mangiare, invece, l’amatriciana? Secondo quanto scrive Vanity Fair, non ci sono dubbi: bisogna andare dal re della ristorazione romana ovvero Arcangelo Dandini. Ora, dunque, non avete più scuse: a Roma, la pasta, si deve mangiare per forza.