Lewis Hamilton ha già un nemico dichiarato: è Max Verstappen

Max Verstappen si candida già ad essere l’anti Lewis Hamilton nel Mondiale 2020 di Formula 1, e il primo sfidante della Mercedes per il campionato

Max Verstappen e Lewis Hamilton (Foto Lars Baron/Getty Images/Red Bull)
Max Verstappen e Lewis Hamilton (Foto Lars Baron/Getty Images/Red Bull)

In attesa di tornare a incrociare le ruote in pista nel campionato del mondo 2020 di Formula 1, Max Verstappen ha già iniziato a lanciare apertamente la sfida all’iridato in carica Lewis Hamilton a suon di dichiarazioni. Ed essendo uno che, notoriamente, non le manda certo a dire, il giovane pilota olandese è stato piuttosto chiaro sulle sue possibilità di contendere il titolo mondiale al suo rivale, se la Red Bull riuscirà a dargli un mezzo all’altezza dal punto di vista tecnico.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

“Per battere Hamilton molto dipende dalla macchina”, sono le sue parole riferite dalla Gazzetta dello Sport. “Quando metti pressione a qualcuno, per chi è davanti si fa dura. Se nessuno lo pressa, lui può guidare al 97-98% del potenziale senza fare errori. Se riuscissimo a iniziare il campionato con due decimi al massimo di ritardo dalla Mercedes, potremmo mettergli pressione. Non vedo l’ora di trovarmi in questa situazione per pressarli, so che potremmo fare molto bene”.

Leggi anche —> “Hamilton si può battere, non è un dio”: il rivale gli dichiara guerra

Le aspettative Red Bull su Verstappen

Alla luce della crescita tecnica dei Bibitari nella seconda parte della passata stagione, dunque, Verstappen si candida ad essere il principale anti Hamilton. Nonché a diventare il più giovane campione del mondo nella storia della Formula 1. Ne è convinto anche il plenipotenziario della Red Bull, Helmut Marko, che ha avvertito tutti gli addetti ai lavori di aspettarsi un nuovo Max, capace di sfruttare l’inerzia positiva del finale dello scorso campionato per darsi vere chance di vittoria quest’anno.

“Abbiamo un grande obiettivo”, ha spiegato Marko ai microfoni del quotidiano Kronen Zeitung, “vogliamo essere i primi sfidanti di Lewis Hamilton. Potete tutti attendervi un Max che non partirà a Melbourne con il coltello tra i denti. Sa che non si vince il campionato alla prima curva, o alla prima gara, ma arrivando costantemente nelle prime posizioni”. Insomma, un Verstappen finalmente cresciuto e maturato, meno arrembante e garibaldino e più ragionatore e calcolatore. Chissà se queste nuove consapevolezze basteranno ad incrinare l’invincibile armata di Lewis Hamilton e della sua Mercedes.

La Red Bull di Max Verstappen contro la Mercedes di Lewis Hamilton (Foto Mark Thompson/Getty Images/Red Bull)
La Red Bull di Max Verstappen contro la Mercedes di Lewis Hamilton (Foto Mark Thompson/Getty Images/Red Bull)