Il sondaggista Alessandro Amadori ha elaborato un sondaggio per la redazione di Affaritaliani.it in merito alle elezioni in Campania che si terranno il prossimo 26 maggio.

elezioni regionali umbria
(Getty Images)

Dopo le elezioni regionali, tenutesi in Emilia Romagna ed in Calabria lo scorso 26 gennaio, i partiti si preparano alla prossima tornata elettorale che vedrà, durante la tarda primavera, ben sei regioni recarsi alle urne. Tra maggio e giugno, difatti, si svolgeranno le elezioni regionali in Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Campania e Puglia. Nonostante non si conoscano i dettagli e le candidature sul voto, il sondaggista Alessandro Amadori, dopo quella elaborato per la Toscana, ha effettuato una stima per la redazione di Affaritaliani.it in merito alle elezioni in Campania.

Leggi anche —> Sondaggi politici: cosa sarebbe successo se si fosse votato a livello nazionale

Elezioni in Campania, il sondaggio di Alessandro Amadori: centro sinistra in alleanza con il M5S avanti di alcuni punti percentuali

Durante la prossima primavera sei regioni saranno chiamate al voto per eleggere il prossimo Presidente della Giunta regionale ed i relativi consiglieri. Alle elezioni, dopo Emilia Romagna e Calabria, andranno: Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Campania e Puglia. Considerato che mancano ancora diversi mesi prima della tornata elettorale, non si conoscono ancora i dettagli e le candidature per le relative coalizioni. Nonostante questa circostanza, il sondaggista Alessandro Amadori ha elaborato una stima per la redazione di Affaritaliani.it in merito alle elezioni in Campania che si terranno il 26 maggio. Secondo questa elaborazione, basata sui dati delle Europee del 2019 e dei risultati in Calabria e ed Emilia Romagna, il centro sinistra in unione al Movimento 5 Stelle si attesterebbe al 51%, mentre il centro destra sarebbe dietro di 4 punti percentuali (47%) e gli altri candidati al 2%. Come riporta Affaritaliani.it, dunque, se il centro sinistra dovesse trovare un’intesa con i pentastellati, reduci dalle dimissioni del leader Luigi Di Maio, potrebbe vincere in Campania evitando una seconda vittoria del centro destra al Sud, dopo quella schiacciante ottenuta in Calabria. Secondo il sondaggista Amadori in Campania, ci sarebbe ancora “una sorta di barriera culturale nei confronti della Lega” molto più alta rispetto alle altre regioni meridionali.

Leggi anche —> Sondaggio politico: crescono Lega e Partito Democratico, Movimento 5 Stelle in calo

Nicola Zingaretti
Il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti (Getty Images)