L’emergente italiano Matteo Nannini, nipote di Alessandro, pilota di Formula 1 negli anni ’80, firma con Jenzer per il campionato di Formula 3

Matteo Nannini, pilota italiano di Formula 3 (Foto Jenzer Motorsport)
Matteo Nannini, pilota italiano di Formula 3 (Foto Jenzer Motorsport)

L’ultimo nome ingaggiato dal glorioso team svizzero Jenzer Motorsport, uno dei più vincenti nelle categorie minori dell’automobilismo, per la prossima stagione del campionato di Formula 3 si chiama Matteo Nannini. E non è solamente un omonimo, bensì il nipote di quell’Alessandro Nannini che per molti anni difese i colori italiani in Formula 1, riuscendo anche a vincere il Gran Premio del Giappone 1989.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

16enne pilota emergente di Forlì, Nannini Junior è reduce da un’annata 2019 nella quale ha debuttato in monoposto, vincendo subito il campionato di Formula 4 degli Emirati Arabi Uniti, con sette successi, sedici podi e sei pole position. Nel corso della stessa stagione ha corso anche il campionato europeo di Formula Regional e una gara della Formula Renault Eurocup, arrivando quinto all’esordio.

Leggi anche —> Nannini a TMW: “Senna un mito, ma aveva un grosso difetto…” (VIDEO)

Nannini verso un brillante futuro nelle corse

Risultati decisamente incoraggianti, che hanno convinto la Jenzer a metterlo sotto contratto, a fianco di un altro debuttante nella categoria di contorno della Formula 1, l’australiano Calan Williams. “Sono molto emozionato per il mio passaggio in Formula 3”, dichiara Nannini. “Ho già fatto un test pre-campionato con Jenzer e sono contento di continuare la mia carriera con questo team grandioso. Conosco il livello della serie e so che è altamente competitivo. La maggior parte dei circuiti sono nuovi per me, ma mi sento piuttosto fiducioso di poter far bene”.

Il campionato di Formula 3 si disputa negli stessi weekend della Formula 1, in alcuni Gran Premi selezionati: Bahrein, Olanda, Spagna, Austria, Gran Bretagna, Ungheria, Belgio, Italia e Russia. Il debutto di Matteo sarà dunque l’occasione per rivedere il cognome Nannini in pista negli stessi fine settimana della categoria regina dell’automobilismo.

Leggi anche —> Nannini a TMW: “Cari meccanici Ferrari, vi spiego io cosa fare a Vettel”

Alessandro Nannini ai tempi in cui era pilota di Formula 1 alla Benetton (Foto Pascal Rondeau/Getty Images)
Alessandro Nannini ai tempi in cui era pilota di Formula 1 alla Benetton (Foto Pascal Rondeau/Getty Images)