Lorenzo, primi giri sulla Yamaha. Ed è già pronto il ritorno in gara (FOTO)

0
13357

Jorge Lorenzo debutta in sella alla Yamaha M1 2020 negli shakedown di Sepang. Ed è pronta per lui una wild card al Gran Premio di Barcellona di MotoGP

Jorge Lorenzo in sella alla Yamaha MotoGP 2020 (Foto dal profilo Twitter di Hazrin CRIC)
Jorge Lorenzo in sella alla Yamaha MotoGP 2020 (Foto dal profilo Twitter di Hazrin CRIC)

Finalmente Jorge Lorenzo. Nella terza e ultima giornata degli shakedown MotoGP a Sepang, il cinque volte iridato è sceso in pista per percorrere i suoi giri inaugurali da collaudatore Yamaha, i primi in sella alla M1 dall’ormai lontano 2016.

Assente nelle prime due giornate, il maiorchino è uscito dai box poco prima delle 10:30 del mattino locali del martedì. Nel suo primo stint da quattro giri ha fermato i cronometri su 2:04.650, poi è rimasto a lungo fermo nel garage, prima di tornare sul circuito e togliere un secondo al suo crono. Alla sua terza uscita ha infranto la barriera del 2:02.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Inizia dunque al meglio l’apprendistato di Lorenzo con il nuovo modello di quella moto grazie alla quale conquistò tutti e tre i suoi titoli mondiali di MotoGP. Pur avendo perso due terzi dello shakedown, lo spagnolo tornerà in pista per il test ufficiale dal 7 al 9 febbraio, sempre a Sepang, contro la griglia di partenza al gran completo della classe regina.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Everything ready for the start of a new chapter of my life!👌✊. #motogp #sepangtest #thecomeback

Un post condiviso da Jorge Lorenzo (@jorgelorenzo99) in data:

Lorenzo, pronta la wild card al GP di Barcellona

E non solo. Si fanno sempre più insistenti le voci che lo vorrebbero presto impegnato anche come wild card in un Gran Premio: si parla di quello della Catalogna, a Barcellona, in programma il prossimo 7 giugno. La Yamaha ha infatti già avanzato la richiesta alla Irta di iscrivere un pilota in più per quella gara, senza specificare il nome, ma la Gazzetta dello Sport avanza la facile ipotesi che dietro questa mossa si nasconda proprio il nome di Lorenzo.

Il contratto con la Casa dei diapason prevedrebbe infatti la possibilità di prendere parte a due Gran Premi a stagione, anche se questa ipotesi non era stata ancora ufficializzata all’atto dell’annuncio della sua firma come tester. Sempre secondo le indiscrezioni, inoltre, Lorenzo sarebbe riuscito a concludere anticipatamente il contratto che lo legava anche per quest’anno alla Honda pur incassando una buona fetta dell’ingaggio e anche di alcune sponsorizzazioni. Una trattativa davvero azzeccata, quella del suo manager Albert Valera.

Leggi anche —> Lorenzo, non solo test: con la Yamaha potrebbe anche tornare a correre

Jorge Lorenzo in sella alla Yamaha a Sepang (Fotogramma dal video sul profilo Instagram ufficiale della MotoGP)
Jorge Lorenzo in sella alla Yamaha a Sepang (Fotogramma dal video sul profilo Instagram ufficiale della MotoGP)