Un uomo di 40 anni è stato arrestato in Ucraina con l’accusa di aver ucciso la compagna e la figlia di lei e di aver smembrato e mangiato parti di quest’ultima.

Scena del crimine
(Getty Images)

Una terribile vicenda arriva dall’Ucraina, dove un uomo di 40 anni è stato arrestato con l’accusa di aver ucciso la sua compagna e la figlia di lei. Il 40enne, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, avrebbe ucciso la compagna 30enne e la figlia di soli 10 anni e successivamente si sarebbe macchiato di atti di cannibalismo smembrando il cadavere della piccola e mangiandone alcune parti. Adesso l’uomo è in carcere in attesa di processo con le accuse di duplice omicidio e cannibalismo.

Ucraina, uomo uccide la compagna e la figlia di lei poi mangia parti del corpo: arrestato

Avrebbe ucciso la compagna e la figlia di quest’ultima, poi avrebbe smembrato il cadavere della piccola mangiandone alcune parti. Questa la ricostruzione della polizia ucraina che ha arrestato Sergiy Lubenko, 40 anni, con le accuse di duplice omicidio e cannibalismo. Secondo gli inquirenti, come riporta il tabloid britannico The Sun, Lubenko avrebbe conosciuto la compagna, Kateryna Obukhivska di 30 anni su internet nel 2015 mostrandosi come una persona amorevole ed affettuosa. I due decisero di fare un viaggio romantico insieme verso la capitale Kiev, ma durante il tragitto, secondo gli inquirenti, il 40enne avrebbe condotto la ragazza in un bosco e lì l’avrebbe uccisa con due colpi di pistola alla testa. Successivamente Lubenko, riporta The Sun, sarebbe andato a prendere la figlia della vittima, Hanna Khrystyuk di 10 anni che si trovava a casa del padre, ed insieme alla compagna, la 24enne Yulia Boiko, l’avrebbe uccisa strangolandola. Infine, la coppia avrebbe anche smembrato il corpo della bambina mangiandone alcune parti. I cadaveri delle due vittime sono stati ritrovati dalla polizia circa un mese dopo. Lubenko, secondo quanto riferito dalle autorità ucraine, avrebbe ammesso i delitti ed adesso si troverebbe in carcere in attesa di processo con le accuse di duplice omicidio e cannibalismo. Il padre di Hanna distrutto dal dolore ha dichiarato: “Quest’uomo -riporta The Sunera il compagno della mia ex moglie e non sospettavo nulla. Gli ho permesso di portare mia figlia in viaggio“.

Leggi anche —> Uomo ubriaco al volante travolge gruppo di bambini: tragico bilancio

Polizia ucraina
Polizia ucraina (Getty Images )