Sondaggio politico: crescono Lega e Partito Democratico, Movimento 5 Stelle in calo

0
376

Da un sondaggio a livello nazionale, elaborato da Ipsos e pubblicato sul Corriere della Sera, emerge la crescita di Lega e Partito Democratico ed il crollo del Movimento 5 Stelle ai minimi dal 2013.

Elezioni
(Getty Images)

Dopo la tornata elettorale di oltre una settimana fa in Emilia Romagna e Calabria, dove hanno trionfato rispettivamente centro sinistra e centro destra, i partiti si preparano per le prossime elezioni che si terranno in sei regioni in tarda primavera. Intanto, secondo l’ultimo sondaggio a livello nazionale realizzato da Ipsos e pubblicato sul Corriere della Sera, la Lega rimane al primo posto dei consensi davanti al Partito Democratico. Ancora in calo il Movimento 5 Stelle che raggiunge il punto più basso dalle elezioni del 2013.

Sondaggio politico: la Lega rimane il primo partito davanti al Pd e al Movimento 5 Stelle

La Lega rimane al primo posto nei consensi attestandosi al 32% e guadagnando lo 0,5% rispetto allo scorso 20 dicembre. Questo è quanto emerge dall’ultimo sondaggio realizzato dalla società Ipsos e pubblicato sul Corriere della Sera. Al 30 gennaio, secondo questa rilevazione, il partito di Matteo Salvini rimane davanti al Partito Democratico che si attesa al che passa dal 18,2 al 20,3% (+2,1%). Prosegue il calo nei consensi del Movimento 5 Stelle, reduce dal flop delle elezioni in Emilia Romagna e Calabria, dove ha raccolto rispettivamente il 3,48% ed il 7,35%. I pentastellati, reduci anche dalle dimissioni di Luigi Di Maio, secondo il sondaggio Ipsos, avrebbero attualmente il 14% dei consensi, la percentuale più bassa delle dalle elezioni del 2013, con un calo del 3,7% rispetto all’ultima rilevazione del 20 dicembre. Dietro il M5s ci sarebbero i due partiti della coalizione di centro destra: Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni, che continua a crescere attestandosi al 12% (+1,7), e Forza Italia al 6,5%, 0,9% in meno rispetto all’ultimo sondaggio Ipsos. Italia Viva di Matteo Renzi, secondo il sondaggio pubblicato sul Corriere della Sera, passa dal 5,3% al 4,3. Il sondaggio, come riporta Il Corriere, è stato realizzato da Ipsos su un campione rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne secondo genere, età, livello di istruzione, area geografica di residenza, dimensione del comune di residenza. In totale, come riporta la nota metodologica sul Corriere della Sera sono state effettuate 1.000 interviste che si aggiungono alle circa 3mila svolte tra il 7 e il 12 gennaio 2020 dando frutto all’elaborazione finale.

Leggi anche —> Sondaggi politici: cosa sarebbe successo se si fosse votato a livello nazionale

Matteo Salvini
Matteo Salvini (foto dal web)