Ferrari, gli scontri tra Vettel e Leclerc? Per Binotto sono “un vantaggio”

0
78

Mattia Binotto non teme gli scontri fratricidi tra Sebastian Vettel e Charles Leclerc: per la Ferrari, anzi, la rivalità tra i compagni sarebbe un vantaggio

I due piloti della Ferrari, Charles Leclerc e Sebastian Vettel, con il team principal Mattia Binotto (Foto Miguel Medina/Afp/Getty Images)
I due piloti della Ferrari, Charles Leclerc e Sebastian Vettel, con il team principal Mattia Binotto (Foto Miguel Medina/Afp/Getty Images)

Più che una sana rivalità interna tra compagni di squadra, lo scontro fratricida in Ferrari tra la vecchia gloria Sebastian Vettel e il giovane emergente Charles Leclerc sta assumendo i contorni di una vera e propria bomba ad orologeria. Che, del resto, è già esplosa nel corso della passata stagione, con il contatto nel Gran Premio del Brasile, che ha messo fuori gioco entrambe le Rosse.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Eppure, per il team principal Mattia Binotto, l’alta tensione che si respira nel box non rischia di compromettere il campionato del Cavallino rampante. Al contrario, sarebbe addirittura “un vantaggio”, giura il boss.

“Se guardate al momento come si comportano i due piloti, tutto funziona al meglio”, ha dichiarato l’ingegnere italo-svizzero ai microfoni del sito specializzato tedesco Motorsport Total. “Lo spirito nella coppia di piloti è buono. Se Charles è deluso di finire dietro a Seb in qualifica, questo è positivo. Ovviamente ci sono delle differenze in termini di stile di guida o di esperienza, ma questo per noi è un vantaggio”.

Binotto e la rivalità Vettel-Leclerc in Ferrari

Secondo la lettura che ne dà Binotto, dunque, gli incidenti avvenuti nel 2019 non avrebbero lasciato rancori tra Vettel e Leclerc. E la voglia di primeggiare, quando si affianca due piloti di questo livello, sarebbe semplicemente un inevitabile effetto collaterale: “Bisogna accettarlo, perché è ovvio”, prosegue. “Sono due top driver ed entrambi vogliono fare del loro meglio e vincere. La cosa importante per me è semplicemente che comprendano l’obiettivo finale e il quadro generale delle gare. Dopotutto, dalla macchina non si ha mai una visione completa. È tutta una questione di chiarezza e trasparenza”.

Basterà questo approccio aperto e fiducioso del capo ad evitare il ripetersi di circostanze spiacevoli tra i due portacolori della Ferrari nella stagione 2020 di Formula 1 che si appresta ad iniziare? Staremo a vedere…

I due piloti della Ferrari, Charles Leclerc e Sebastian Vettel, con il team principal Mattia Binotto (Foto Charles Coates/Getty Images)
I due piloti della Ferrari, Charles Leclerc e Sebastian Vettel, con il team principal Mattia Binotto (Foto Charles Coates/Getty Images)