Nei test di Sepang Andrea Dovizioso punta a migliorare le prestazioni nelle qualifiche. Occhi puntati su ogni segmento della Ducati per tentare l’assalto al Mondiale.

Andrea Dovizioso (Getty Images)
Andrea Dovizioso (Getty Images)

Andrea Dovizioso si sta preparando per tornare in pista a Sepang, nella tre giorni di test ufficiali in programma dal 7 al 9 febbraio. Occhi puntati su motore e aerodinamica nel box di Borgo Panigale. Si prevedono cavalli in più per il motore V4 della Desmosedici, ma l’attenzione dei tecnici è focalizzata in particolar modo su altri settori della moto. Telaio, elettronica, aerodinamica. L’obiettivo è accontentare le richieste del vicecampione del mondo, che da tempo recrimina miglioramenti in percorrenza a centro curva.

In ottica campionato bisognerà migliorare la fase delle qualifiche, dove nel 2019 i piloti Ducati hanno deluso troppo spesso. Solo tre volte è partito dalla prima fila, sopraffatto dalla Honda di Marc Marquez e dalle Yamaha di Maverick Vinales e Fabio Quartararo. “È molto importante essere in testa all’inizio della gara. È molto importante partire un po’ più avanti rispetto allo scorso anno”, ha dichiarato Dovizioso, come riferisce il sito francese Paddock-GP.com. “L’anno scorso ho avuto molti problemi in qualifica”.

Leggi anche —> Jorge Lorenzo “prova” la Yamaha: “Cosa ne pensate?” (FOTO)

Partenza tallone d’Achille della Ducati

Il dispositivo holeshot studiato dagli ingegneri di Borgo Panigale ha in parte controbilanciato questa pecca della Ducati in fase di partenza, consentendo ad Andrea Dovizioso di guadagnare posizioni dopo il semaforo verde. “Fortunatamente, siamo stati spesso in grado di guadagnare molte posizioni alla partenza, ma dobbiamo fare tutto correttamente. Devi correre molti rischi. È meglio evitare questa situazione”, ha proseguito il Dovi. “Ci sono molte cose che possiamo fare meglio con la squadra”.

Per battere Marc Marquez bisogna lavorare su ogni minimo dettaglio. Già a Sepang Andrea Dovizioso vorrebbe concentrarsi sulle prestazioni per le qualifiche: “Oltre alle nuove parti, nei test, dobbiamo anche cercare di migliorare le nostre qualifiche perché è molto importante essere nelle prime due file in griglia”, gli ha fatto eco il compagno di team Danilo Petrucci. “A volte è sufficiente essere in terza fila, ma è sempre meglio essere nella posizione giusta al momento giusto”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Dovizioso