Yamaha, esordio rimandato per Lorenzo: arriva tardi e non scende in pista

0
2341

Rimandato a domani l’esordio di Jorge Lorenzo in sella alla Yamaha nel ruolo di collaudatore: è arrivato a Sepang solo questa mattina

L'immagine, tratta da un videogioco, di Jorge Lorenzo in sella alla Yamaha a Sepang (Foto dal profilo ufficiale Instagram di Jorge Lorenzo)
L’immagine, tratta da un videogioco, di Jorge Lorenzo in sella alla Yamaha a Sepang (Foto dal profilo ufficiale Instagram di Jorge Lorenzo)

La prima giornata di prove della MotoGP sul circuito di Sepang non ha regalato agli appassionati il momento più atteso: i primi giri di Jorge Lorenzo sulla M1, dopo il suo ritorno in Yamaha nel ruolo di collaudatore. Il cinque volte iridato è infatti giunto in Malesia solamente alle prime luci dell’alba di domenica e non si sarebbe potuto presentare nei box in piena forma.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Il maiorchino si lascerà dunque libera la giornata di oggi per assorbire il jet lag e smaltire la differenza di fuso orario, prima di prendere servizio regolare, con ogni probabilità, nella sessione di domani, la seconda delle tre previste per questo shakedown dedicato ai piloti debuttanti e ai tester. Il suo non sarà comunque un impegno limitato solo a questa prima tre giorni: la Casa dei diapason lo ha infatti convocato anche per i test collettivi pre-campionato veri e propri che scatteranno il 7 febbraio. In attesa di poterlo ammirare per davvero in sella, dobbiamo accontentarci dell’immagine che ha pubblicato lui stesso sui suoi profili ufficiali sui social network, che è però tratta da un videogioco.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

This is how I would look in Sepang if I were a @yamahamotogp official rider. What do you think? I can’t wait to get on the M1! 🔥🤤 Courtesy of @xfuera.id ———————————————————————— Así es como me vería en Sepang si fuera piloto oficial de @yamahamotogp. ¡No veo la hora de subirme a la M1! 🔥🤤 Cortesía de @xfuera.id ———————————————————————— #teamyamaha #yamahamotogp #sharkhelmets #alpinestars #motogp #sepang #sepangcircuit #wintertest @motogp

Un post condiviso da Jorge Lorenzo (@jorgelorenzo99) in data:

Comanda il suo ex rivale Dani Pedrosa

Venuto a mancare il principale motivo d’interesse, però, questi test hanno comunque mantenuto la loro importanza per altre Case, dove a differenza della Yamaha il lavoro nei box ferve con grande intensità. Questo è il caso della Aprilia, che ha mandato in pista per la prima volta il suo prototipo 2020, completamente rivoluzionato a livello tecnico, affidandolo per ora al collaudatore Bradley Smith. Sul circuito malese si è visto anche il debuttante Lorenzo Savadori, in sella però alla RS-GP dell’anno passato.

La classifica provvisoria è al momento comandata da Dani Pedrosa (anche lui, immaginiamo, in attesa di confrontarsi con il suo ex avversario Jorge Lorenzo) in sella alla Ktm, mentre particolarmente attivi sono apparsi il collaudatore Ducati Michele Pirro, alla guida di una Desmosedici GP20 ma con l’aerodinamica della passata stagione, e l’altro esordiente Alex Marquez. Si tratta comunque di test non ufficiali, quindi non vige l’obbligo per tutti i piloti di montare il trasponder su tutte le loro moto: i tempi che vengono comunicati sono dunque da ritenere parziali e rigorosamente ufficiosi.

Leggi anche —> Prime immagini della nuovissima Aprilia MotoGP 2020 (FOTOGALLERY)

L'immagine, tratta da un videogioco, di Jorge Lorenzo in sella alla Yamaha a Sepang (Foto dal profilo ufficiale Instagram di Jorge Lorenzo)
L’immagine, tratta da un videogioco, di Jorge Lorenzo in sella alla Yamaha a Sepang (Foto dal profilo ufficiale Instagram di Jorge Lorenzo)