Coronavirus, molti utenti associano il patogeno ad una nota birra

0
204

In questi giorni sarebbero aumentate le ricerche su Google degli utenti che avrebbero associato il coronavirus sviluppatosi in Cina alla nota birra messicana Corona.

Alcool birra
(Getty Images)

Il Coronavirus sviluppatosi in Cina ed arrivato anche in Europa con la conferma di alcuni casi in Germania, Italia e Francia, ha gettato nel panico buona parte della popolazione, tra la quale è nata una vera e propria psicosi. Negli ultimi giorni le ricerche di mascherine sui siti di e-commerce è schizzata tanto da far lievitare i prezzi e ridurne la disponibilità. In questo contesto di isteria ed ipocondria in cui si sono ovviamente diffuse anche numerose fake news sul virus, c’è invece chi proprio non ha compreso di cosa stia parlando, primi su tutti i soggetti che avrebbero collegato il patogeno alla birra per via del suo nome coronavirus.

Coronavirus, molti utenti associano il patogeno alla nota birra messicana Corona per via del nome

Corona beer virus” “Beer virus” “Beer Coronavirus“, tra le tante parole ricercate su Google in questi giorni ci sono anche queste. Secondo quanto riportato dalla redazione dell’agenzia stampa Agi, in queste settimane di preoccupazione per il coronavirus (2019-nCoV) diffusosi in Cina ed arrivato anche in Europa, con casi in Gemania, Francia ed Italia, c’è anche chi ha capito male accostando il patogeno alla nota birra Corona. Negli ultimi giorni, difatti, confrontando i dati su Google Trends, c’è stata un’impennata di ricerche su Google delle ricerche di un fantomatico virus legato alla birra messicana, per via del suo nome. In realtà il coronavirus è stato così ribattezzato per le punte presenti sulla sua superficie che ricordano quelle di una corona, nulla a che vedere con la birra. I paesi in cui sono state effettuate più ricerche di questo genere sono Cambogia, Slovenia, Singapore, Nuova Zelanda ed Emirati Arabi Uniti, mentre, come riporta Agi, quelli in cui è sono stati cercati chiarimenti scrivendo solo “beer virus” sono Lettonia, Australia e Canada. Tutto questo ovviamente non ha lasciato indifferente il mondo del web che con ironia ha lanciato diversi meme e video ironici per sdrammatizzare sull’accaduto.

Leggi anche —> Coronavirus, si aggrava il bilancio: prima vittima fuori dalla Cina

Birra
Birra (Getty Images)