Superbike 2020, Redding non teme Rea: “Posso batterlo”

0
114

Scott Redding pensa di poter sconfiggere Jonathan Rea nella lotta al titolo Superbike 2020. Il pilota Aruba Racing Ducati ritiene realizzabile l’ambizioso obiettivo.

Scott Redding Superbike
Scott Redding (foto Aruba Racing Ducati)

Dopo aver vinto il titolo BSB nel 2019, Scott Redding quest’anno sogna di vincere anche il Mondiale Superbike. Il pilota britannico ha grande fiducia in sé stesso e pensa di poter riuscire nel difficile obiettivo.

Nella scorsa stagione la Ducati Panigale V4 R ha fatto vedere di essere una moto molto competitiva, prima con Alvaro Bautista e poi anche con Chaz Davies. Partito lo spagnolo in direzione Honda, adesso tocca a Redding non farlo rimpiangere nel team Aruba Racing. I test sono andati bene, però conteranno le gare.

Superbike 2020, Redding lancia la sfida a Rea

Il pilota Ducati in un’intervista concessa a Bikesportnews ha parlato di Jonathan Rea, il cinque volte campione del mondo Superbike: «Sta facendo quello che fa meglio e lo fa molto bene. Quindi dobbiamo trovare strategie su come batterlo in futuro. Mi sto concentrando di più su ciò che sto facendo. Certo, sto tenendo d’occhio gli altri ragazzi, ma il mio focus è su quello che dobbiamo fare noi. Ho delle idee. Se non avessimo già un piano probabilmente saremmo nei guai».

Redding lancia la sfida al pilota Kawasaki, convinto di avere i mezzi per soffiargli il trono SBK: «So che fisicamente e mentalmente sono abbastanza forte da batterlo. Se riusciamo a sistemare la moto nel moto giusto, allora so che sarò in una posizione forte per combattere con lui».

Il campione British Superbike 2019 pensa che comunque Johnny abbia ancora del margine, però pensa di riuscire a giocarsela con lui: «Allo stato attuale, probabilmente sarà come in passato. Può partire forte all’inizio e poi mantenere il gap. Hanno tanta aderenza con una nuova gomma e la usano a proprio vantaggio. Sono pienamente consapevole del vantaggio che hanno, quindi se possiamo provare a fermarlo all’inizio, siamo in grado di lottare per il resto della gara».

Redding sa che il binomio Rea-Kawasaki è ancora il migliore del campionato WorldSBK. Tuttavia, conta di riuscire a contenere il nord-irlandese in quelle piste nelle quali può avere una certa supremazia fin dalla partenza della gara. Scott vuole rendere difficili le cose al campione in carica.

Leggi -> Superbike, Rea il cannibale: “Voglio 100 vittorie e sesto titolo”

Scott Redding (Getty Images)
Scott Redding (Getty Images)