A tutti piace ricordare gli anni ’90, quindi perché non portare questa nostalgia al livello successivo salendo a bordo di questa supercar?!

mclaren senna
(Image by Motor1)

 

Di recente abbiamo visto le foto di una nuova McLaren Senna LM a Glasgow, un’auto che è diventata realtà dopo mesi di voci sulla sua esistenza.

Ora è stata rivelata un’auto simile, ma invece di essere di un grigio tenue con sottili accenni di arancione McLaren, questa fa pieno uso della fornitura di vernice alla papaya del produttore di Woking.

L’auto, vista qui alla McLaren Manchester prima di tornare in fabbrica per la consegna al nuovo proprietario, ha una sorprendente somiglianza con la McLaren F1 LM originale del 1995.

È stata costruita in concomitanza con l’ingresso della McLaren nella 24 Ore di Le Mans di quell’anno – una gara che ha notoriamente vinto, nonostante non abbia gareggiato nella classe regina della gara. A differenza dell’icona degli anni ’90, però, saranno realizzate più di sei esemplari di Senna LM. Ce ne saranno 24 in totale, di cui sette arancioni.

Allora, cos’è la Senna LM? Beh, si inserisce bene tra la Senna su strada e la Senna GTR su pista. A differenza del GTR, il LM rimane legale anche su strada.

Il motore è lo stesso V8 biturbo da 4,0 litri utilizzato per tutta la gamma McLaren, ma ora ha un modesto aumento di potenza di circa 25 CV rispetto alla vettura standard. Ci sono anche una serie di modifiche da corsa (e retrò) alla carrozzeria, comprese le nuove ruote OZ a cinque razze, fatte per assomigliare a quelle delle F1 GTR e della F1 LM.

Questa particolare vettura viene caricata con opzioni aggiuntive anche dai guru della personalizzazione MSO della McLaren, alcune delle quali sono uniche per questa vettura. Ci sono delle forcelle dipinte in oro (che non si vedono), più un vano motore foderato in oro a 24 carati, e quattro caratteristici terminali di scarico dorati (che sicuramente si vedono) al posto dei tre che si vedono di solito sulle Senna.

Ci sono anche un’infinità di badge “LM” su tutto l’esterno e l’interno dell’auto. Parlando di interni, i piloti e i passeggeri seduti nei sedili arancioni personalizzati possono aspettarsi un’esperienza più rumorosa rispetto alla “normale” Senna, ma per fortuna non avranno bisogno di usare le cuffie solo per fare una chiacchierata come succedeva con la F1 LM.

Una caratteristica degna di nota di questa Senna LM è che i caratteristici inserti in vetro della vettura sulle portiere sono stati messi da parte a favore di pannelli in fibra di carbonio color carrozzeria.

Se desiderate questa versione moderna di un classico, sarà vostra per soli 1,5 milioni di euro circa, il che è un affare considerando che la P1 LM che l’ha preceduta è costata piú 3 milioni di euro quando è stata presentata quasi quattro anni fa, e una F1 LM vi costerebbe circa 10 volte di più.