Torna la paura per Sinisa Mihajlovic, di nuovo in ospedale

0
81

L’allenatore del Bologna Sinisa Mihajlovic sta facendo preoccupare nuovamente. Il mister, malato di leucemia, è tornato in ospedale

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, è tornato in ospedale questa mattina per essere sottoposto alla terapia antivirale. Per lui torna la paura. Il Policlinico Sant’Orsola ha comunicato il ricovero attraverso una nota, nel quale ha informato che questo tipo di cura è necessario dopo il trapianto di midollo osseo da donatore. Il personale medico ritiene che la durata della degenza ospedaliera dovrebbe essere più breve rispetto ai precedenti. Il tecnico aveva annunciato di aver scoperto di essere malato di leucemia nel corso di una conferenza stampa a metà luglio dello scorso anno. In seguito a tanti cicli di terapie, Sinisa ha subito un trapianto di midollo osseo da un donatore che non appartiene alla sua famiglia. Nel mese di novembre, dopo un mese circa dall’intervento, ha raccontato ai giornalisti di iniziare a star bene. Oggi il ricovero in ospedale per la terapia antivirale.

Torna la Paura per Sinisa, le sue parole

L’allenatore ha sempre parlato della sua malattia, senza troppi peli sulla lingua anche se torna la paura, come è il suo carattere tanto che a Silvia Toffanin ha dichiarato: “Per ora sto vincendo la battaglia, anche se devo fare attenzione. Sta andando tutto bene, non sto più prendendo il cortisone e questo è importante. Sono passati 78 giorni dal trapianto di midollo osseo e i primi 100 giorni sono i più critici. Poi dopo è tutto in discesa, bisogna avere pazienza ancora per una ventina di giorni ma superarli sarebbe già un bel traguardo. Sono molto contento, non ci sono state complicazioni gravi e va benissimo così”. Non a caso, l’intervista rilascia a Verissimo si conclude con la seguente dichiarazione: “Quando la vivi, all’inizio, è bruttissima ma dopo se hai la forza di reagire e riesci ad andare avanti nella vita è tutto di guadagnato perché capisci quali sono le cose importanti e sai che quello che può succedere è sicuramente meno peggio della guerra. Se la superi puoi battere qualsiasi ostacolo ma non la auguro a nessuno. Nel mio Paese dovevi essere forte non per scelta ma per obbligo: sono cresciuto così”.

mihajlovic leucemia
Mihajlovic a Verissimo – Foto Instagram

Leggi anche > Conte dice basta ad un nerazzurro

Leggi anche > Milan su un calciatore della Juve