Jarvis svela i piani della Yamaha su Valentino Rossi: “Sarà strano per noi”

0
24542

MotoGP | La Yamaha è decisa più che mai a non mollare Valentino Rossi. Il rider di Tavullia, infatti, continua ad essere al centro dei progetti del team di Iwata.

Lin Jarvis (Getty Images)
Lin Jarvis (Getty Images)

La notizia diffusa nelle scorse ore dell’ingaggio da parte della Yamaha di Fabio Quartararo nel team ufficiale dal prossimo anno ha lasciato tutti di sasso. In tanti, infatti, si aspettavano di non avere news in tal senso prima del Mugello, data entro la quale di solito cominciano a delinearsi gli schieramenti per l’annata successiva.

La decisione presa dalla Yamaha però non mette del tutto fuorigioco Valentino Rossi, che potrebbe comunque ritornare in sella ad una M1 dalla prossima stagione grazie al team clienti Petronas, magari in coppia con il suo pupillo Franco Morbidelli. Tutto dipenderà naturalmente dal livello di competitività che il Dottore metterà in pista.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

La Yamaha è pronta a supportare Valentino Rossi

Intanto Lin Jarvis ha così dichiarato: “La decisione comprensibile di Valentino di valutare la sua competitività nel 2020 prima di prendere qualsiasi decisione sul 2021 è una cosa che la Yamaha rispetta e accetto con tutto il cuore. Mentre abbiamo totale rispetto e fiducia nelle capacità e nella velocità di Valentino per il 2020, allo stesso tempo la Yamaha deve anche pianificare il futuro. In questi giorni i giovani talenti, con 6 costruttori presenti in MotoGP, sono molto richiesti e di conseguenza il mercato piloti comincia sempre prima”.

Il numero uno del team Yamaha ha poi proseguito: “Sarà strano cominciare la stagione sapendo che l’anno prossimo Valentino non sarà nel team factory, ma la Yamaha sarà ancora lì per Vale qualunque cosa vorrà fare in futuro. Se si sente sicuro e continua a correre gli forniremo una moto YZR-M1 di serie e un supporto tecnico completo. Se invece dovesse decidere di smettere continueremo la nostra collaborazione con lui fuori pista con programmi di allenamento per giovani piloti della Riders Academy e del Yamaha VR46 Master Camp e naturalmente con lui come ambasciatore del marchio Yamaha. In ogni caso abbiamo una stagione davanti a noi e posso assicurarvi che Valentino avrà il nostro pieno supporto ogni giorno fino a quando non deciderà di appendere il casco al chiodo”.

Leggi anche —> Quartararo in Yamaha, arriva la reazione di Rossi: “Ecco cosa farò”

Antonio Russo

Jarvis (Getty Images)
Jarvis (Getty Images)