SBK, Rea a Lowes: mossa a sorpresa al Montmelò

0
78

Jonathan Rea e Alex Lowes hanno lavorato al Montmelò mentre gli altri team SBK testavano a Portimao. Una mossa a sorpresa del team KRT?

Jonathan Rea
Jonathan Rea

Jonathan Rea, Alex Lowes e il team Kawasaki hanno forse messo a segno un colpo a sorpresa nei giorni scorsi. Mentre gli altri team erano a provare a Portimao nella due giorni di test ufficiale SBK, la squadra verde ha optato per un giorno di test al Montmelò, tracciato in calendario da quest’anno nel campionato delle derivate di serie.

Il campione del mondo  e il neo arrivato hanno potuto lavorare sul bilanciamento della Kawasaki Ninja ZX-10RR e raccolto dati utili sulla pista catalana, che sarà teatro del Mondiale agli inizi di settembre. Potrebbe essere un grande vantaggio per la squadra, che potrebbe anche aver testato degli aggiornamenti lontani dagli occhi indiscreti degli avversari. Jonathan Rea ha lavorato sul bilanciamento e sul set-up generale della sua moto, mentre Alex Lowes su altri aspetti utili per affrontare la sua prima gara con la Kawasaki.

Leggi anche -> Superbike, test Portimao: tempi e classifica giorno 2. Brilla Razgatlioglu

Buone sensazioni per Rea e Lowes

“È stato un bene poter lavorare un giorno in più dopo Jerez, perché abbiamo avuto un tempo davvero clemente – ha detto il pentacampione -. La pista era asciutta e siamo riusciti a fare molti giri. Alla fine abbiamo provato qualcosa sulla sospensione anteriore e fatto alcune partenze di prova. Il grande vantaggio è che mi è piaciuta molto la pista e la moto funziona davvero bene qui”. Nel test di Jerez Rea aveva concluso con il miglior crono, ma i tempi sul bagnato erano da prendere con le pinze. Dopo questa giornata al Montmelò sembra più ottimista. “Mi sento veloce e coerente e questo test positivo ci ha preparato per andare in Australia – ha concluso Jonathan Rea -, dove inizieremo la nuova stagione”.

Soddisfazione anche nell’angolo di box di Alex Lowes: “Voglio ringraziare KRT per aver lavorato duramente per farci fare questo test extra. Ovviamente non ho avuto troppe possibilità di girare sull’asciutto questo inverno, quindi apprezzo molto questo giorno in più a Montmelo. La pista è fantastica. È sempre emozionante venire in pista per la prima volta. Mi è davvero piaciuto lavorare con il team e non vedo l’ora di iniziare a correre ora”.

Jonathan Rea