Virus cinese, nuovo caso sospetto a Napoli: ricoverato d’urgenza

virus-cina
foto tpi

Nuovo caso sospetto di coronavirus a Napoli. L’uomo è stato subito trasportato d’urgenza all’ospedale Cotugno per accertamenti

Un cittadino cinese proveniente dalla provincia di Hubei, la zona da dove si è diffusa la nuova polmonite virale cinese, si è rivolto all’ospedale Pellegrini con sintomi sospetti tra i quali febbre e diarrea. Successivamente è stato subito attivato il protocollo previsto ed è stato trasferito all’ospedale Cotugno specializzato in malattie infettive. Mentre presso l’Azienda Ospedaliera dei Colli il cittadino cinese è stato sottoposto agli esami di base, tra cui il tampone che stabilirà la presenza o meno del coronavirus. In mattinata il direttore dell’Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva, aveva parlato a Radio Crc dell’argomento dichiarando che “è partita una macchina organizzativa in tutto il mondo” e che “l’Asl Na 1 ha individuato i dispositivi in generale, ha trasmesso ai dipendenti delle linee guida per l’accettazione dei pazienti e, con il 118, ha messo in campo dei protocolli, perché anche in prima linea è importante dire ai nostri dipendenti come comportarsi, onde evitare il contagio”.

Coronavirus, il precedente caso sospetto a Napoli

Qualche giorno fa c’era stato un falso allarme di coronavirus a Napoli riguardante una 63enne proveniente dallo Sri Lanka che aveva mostrato sintomi simili a quelli della polmonite virale. Il morbo si sarebbe originato nella città di Wuhan e, per molti versi, sembra ricordare l’emergenza legata alla SARS del biennio 2002- 2003, il quale causò circa 800 vittime. Finora gli esperti non sono riusciti a stabilire le modalità con le quali l’infezione abbia fatto la propria comparsa, sebbene sui media di tutto il mondo abbiano cominciato a circolare numerose indiscrezioni.

coronavirus Italia
Due nuovi casi di coronavirus in Italia: rientravano dalla Cina (foto virgilio)

Leggi anche > Coronavirus, i numeri

Leggi anche > Virus cinese, due casi a Milano