Coronavirus, l’Oms cambia tiro e lancia l’allarme

0
220

Coronavirus, l’Oms cambia tiro e lancia l’allarme

coronavirus Italia
Due nuovi casi di coronavirus in Italia: rientravano dalla Cina (foto virgilio)

L’Organizzazione mondiale della Sanità ha corretto la sua valutazione sulla situazione del coronavirus cinese, cambiando da “alto” a “moderato” e ammettendo che c’è stato un errore di formulazione. Visto l’allarme si stanno muovendo tutti i paesi a livello locale. In Italia il ministero degli Esteri, da oggi invita sul proprio sito i viaggiatori ad evitare di andare nella provincia del Hubei vista la diffusione del virus e intanto si cerca di capire cosa fare. In queste ore prosegue il coordinamento con tutte le istituzioni internazionali competenti per limitare i contagi e raccogliere informazioni utili per imparare a gestire il virus.

Chi sono i veri eroi: i medici che sono sempre in prima linea –> LEGGI QUI

Dunque si consiglia di posticipare tutti i viaggi nella provincia dell’Hubei, di evitare il contatto con gli animali, soprattutto con quelli di fattoria e selvatici. Evitare di mangiare carne cruda o poco cotta, lavare spesso le mani e con soluzione a base alcoliche. Indossare la mascherina nei luoghi pubblici e affollati e arieggiare spesso i luoghi chiusi. Coloro i quali avevano programmato i viaggi in Cina, possono chiedere alle agenzie un cambio di destinazione senza costi aggiuntivi. Sono tanti i medici volontari che si sono detti disponibili per aiutare il ministero nelle procedure di sicurezza in aeroporto. Nel caso le esigenze di personale aumentassero, potete scrivere a [email protected]nemediciroma.it.