Franco Morbidelli rivela le intenzioni del suo mentore Valentino Rossi, da cui dipenderà il futuro di tutto il mercato piloti MotoGP

Franco Morbidelli con Valentino Rossi (Foto Jose Jordan/Str/Afp/Getty Images)
Franco Morbidelli con Valentino Rossi (Foto Jose Jordan/Str/Afp/Getty Images)

Saranno settimane fondamentali, le prossime, non solo per Valentino Rossi ma per tutto il mercato piloti della MotoGP. Il Dottore ha già messo in chiaro, infatti, che potrebbe rinnovare per altri due anni il suo contratto con la Yamaha, ma solo a condizione che riesca ancora ad andare forte. Ed è proprio questo che intende verificare fin dai primi test pre-campionato che scatteranno il prossimo 7 febbraio a Sepang: se riuscirà a migliorare le sue prestazioni rispetto al deludente 2019, allora proseguirà la sua lunghissima carriera nel Motomondiale, altrimenti si rassegnerà ad appendere il casco al chiodo.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Dalla sua scelta si innescherà poi un effetto domino a cascata sulle sorti di molti altri piloti di punta: se rimarrà in Yamaha, infatti, lascerà libero solo un posto in squadra, probabilmente assegnato a Fabio Quartararo, e Maverick Vinales potrebbe invece essere costretto ad emigrare, forse in Ducati. Insomma, i tempi del fenomeno di Tavullia nelle prove invernali potrebbero determinare il suo avvenire, ma anche quello di tanti altri colleghi, in questo puzzle del cascomercato che è al momento bloccato e in attesa di definizione.

Valentino Rossi ago della bilancia del mercato piloti

Ne sa qualcosa anche Franco Morbidelli, compagno di marca ma soprattutto allievo di Rossi alla VR46 Riders Academy. Lui è uno dei piloti che osserva con attenzione, da lontano, le possibili mosse del suo maestro, e che conosce bene, siccome lo frequenta costantemente in allenamento, le intenzioni del numero 46.

“Sì, di sicuro la sua decisione condizionerà i movimenti di mercato”, ha spiegato il Morbido in un’intervista rilasciata ai microfoni della rivista specializzata francese Moto Revue. “Dipenderà tutto dal suo livello di prestazioni. A Valentino piace correre, ma gli piace anche lottare nelle prime posizioni. Non continuerà a correre solo per arrivare ottavo o decimo. La stagione 2019 non è stata all’altezza delle sue aspettative, ma si attende qualcosa di più dalla prossima. Se non ci riuscirà, credo che smetterà”.

Leggi anche —> Valentino Rossi continua a correre o si ritira? Il consiglio di papà Graziano

Rossi e Vinales imparano da Quartararo

Se dunque, in merito alle possibili evoluzioni future, Morbidelli si confida spesso con Valentino Rossi, in merito alla messa a punto della Yamaha o allo stile di guida “non abbiamo mai parlato troppo”, ammette. Al contrario, Franco ha imparato molto dal suo sorprendente compagno di squadra al team satellite Petronas, Fabio Quartararo. E, incredibilmente, perfino il nove volte iridato avrebbe appreso qualche lezione utile dall’ultimo arrivato.

“Ho avuto l’opportunità di osservarlo e studiarlo, e mi ha aiutato a migliorare le mie prestazioni”, rivela il romano. “Anche Valentino Rossi e Maverick Vinales dicono di avere imparato da lui. Quartararo è un pilota estremamente veloce, con un grande talento naturale, capace di andare forte immediatamente, ed è questo aspetto che lo aiuta a staccare tempi grandiosi in prova e anche di andare subito davanti in gara. Fabio è semplicemente super veloce. Credo che abbia molto coraggio, si è trovato immediatamente a suo agio con questa Yamaha. Ha trovato una buona base di assetto che gli ha dato fiducia e ha trovato una specie di stato di grazia”.

Franco Morbidelli con Valentino Rossi (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)
Franco Morbidelli con Valentino Rossi (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)