Nuova moda mortale spopola tra i giovani: il drammatico racconto di una donna

0
4203

Una nuova moda mortale starebbe spopolando tra i giovani di Zugliano, un piccolo paese in provincia di Vicenza: attraversare la strada al buio nel momento esatto in cui si vedono avvicinarsi i fari delle auto.

Nebbia in autostrada (photo Pixabay)

Le mode diventano sempre più folli trai i giovani, l’ultima arriverebbe da Zugliano, un piccolo paese in provincia di Vicenza. I ragazzi tra i 15 ed i 16 anni attraverserebbero la strada al buio proprio quando noterebbero i fari delle auto avvicinarsi. A confermarlo sarebbe sopraggiunto il sindaco Sandro Maculan.

Nuova moda mortale tra i giovani: attraversare la strada al buio quando stanno per sopraggiungere le auto

Follia sempre più dilagante tra i giovani che per accaparrarsi qualche follower in più sui social decidono di lanciare mode assurde ed altamente pericolose. Si tratta del nuovo fenomeno che sta colpendo Zugliano, un piccolo paese in provincia di Vicenza. I ragazzi tra i 15 ed i 16 anni hanno deciso che rischiare la vita è un’ottima contropartita per guadagnare consensi tra i coetanei, così si lanciano in folli attraversamenti al buio allorquando vedono i fari di un’auto avvicinarsi. Il prodotto dell’incoscienza, probabilmente ripreso, viene poi fatto girare in rete e così centinaia di persone assistono alla prova di incredibile idiozia. A svelarlo Alessandra De Munari su Facebook: “Percorrevo la strada che da Zugliano porta a Thiene (prima della rotatoria che porta in centro a Zugliano…un tratto buio). Improvvisamente un’auto, che stavo per incrociare, mi ha fatto gli abbaglianti e io d’istinto (fortunatamente) ho frenato, un attimo dopo ho dovuto letteralmente “inchiodare” l’auto perché mi sono ritrovata con un gruppo di ragazzi (saranno stati sei o sette) che stavano attraversando la strada di corsa. In quel punto non ci sono lampioni, nemmeno le strisce pedonali e comunque loro AVEVANO VOLONTARIAMENTE ATTRAVERSATO IN UN MOMENTO DI PERICOLO…sicuramente una sfida (per loro). Sono riuscita a parlare con uno dei ragazzi che mi ha preso in giro e non ha assolutamente compreso il pericolo, anzi… “.

Il Sindaco di Zugliano, Sandro Maculan, stando a quanto riportato dalla redazione di Fanpage, avrebbe affermato che quel gruppo di ragazzi era noto alle forze dell’ordine: “Una segnalazione in merito era giunta in Comune già alcuni mesi fa. Comportamenti scriteriati da parte di gruppi di ragazzi ci sono stati in passato, ma non possiamo accusare nessuno senza certezze e con motivazioni vaghe. Negli ultimi tempi la situazione sembrava più tranquilla, speriamo si tratti di episodi sporadici. Da parte nostra oggi possiamo fare un nuovo richiamo alla responsabilità genitoriale, continuare con il monitoraggio già in atto da tempo e abbiamo chiesto proprio stamattina alle pattuglie di polizia locale di prestare attenzione all’area citata – conclude il sindaco- nel corso dei giri periodici nel territorio di Zugliano“.

Leggi anche —> Tragedia in casa, neonata ritrovata senza vita: “Non era malata”

(foto dal web)