Sorprendenti alleanze in Emilia Romagna: chi sta con chi?

I seggi in Emilia Romagna e in Calabria sono rimasti chiusi dalle 23.

I primi  exit poll della Rai forniscono una prima importante indicazione sul risultato del voto regionale. In Emilia-Romagna, secondo i dati Opinio per la Rai e le principali intenzioni di voto fuori dalle urne,  il candidato del centrosinistra Stefano Bonaccini è avanti con una forchetta di 47-51 contro 44-48 il della principale avversaria, la leghista Lucia Borgonzoni. Terzo, staccato, il 5Stelle Simone Benini.

 

notizia in aggiornamento

Affluenza in Emilia Romagna in forte aumento al 66%.

In Emilia Romagna dunque è davanti di pochi punti  Stefano Bonaccini, candidato del centrosinistra e presidente uscente con il 47-51% dei voti secondo gli exit poll di Enrico Mentana per lo speciale del TgLa7. Staccata di pochissimo Lucia Borgonzoni del centrodestra, data tra il 44 e il 48%. Molto più fluida e già delineata la situazione in Calabria, con Jole Santelli del centrodestra tra il 49 e il 53% e il candidato del centrosinistra Pippo Callipo tagliato fuori, tra il 29 e 33 per cento.

Enrico Mentana durante la sua consueta maratona elettorale, ha fatto sapere che  non è ancora possibile per il governatore uscente Bonaccini dirsi vincitore, vista la forbice ristretta e il vantaggio risicato. La leghista Borgonzoni ha dunque ancora speranze di storico ribaltone. Esulta invece Forza Italia, che con la Santelli incassa il governo in una regione importante del Mezzogiorno.

aggiornamento ore 23.52

Risultati elezioni, exit poll: in Emilia-Romagna vantaggio Bonaccini su Borgonzoni tra il 5 e l’8 per cento. In Calabria in vantaggio la destra