Superbike, Rinaldi: “Nel team Go Eleven si respira una bella aria”

Le sensazioni di Michael Ruben Rinaldi dopo i due giorni di test Superbike a Jerez. Il pilota del team Go Eleven Ducati rimane positivo per il futuro.

Michael Ruben Rinaldi Superbike
Michael Ruben Rinaldi (foto Go Eleven)

Il 22-23 gennaio a Jerez si è svolto il primo test Superbike del 2020 e i team non hanno potuto lavorare come desideravano. A causa della pioggia nessuno ha potuto rispettare il programma fissato.

In pista c’era anche Michael Ruben Rinaldi, nuovo acquisto del team Go Eleven. Il pilota riminese avrebbe voluto poter percorrere molti chilometri per migliorare il feeling con la sua Ducati Panigale V4 R. Purtroppo il tracciato bagnato non lo ha permesso né a lui né ai colleghi. Pochi i giri nei quali hanno potuto montare gomme slick.

Superbike 2020, Rinaldi felice nel team Go Eleven

Queste le considerazioni di Rinaldi al termine del test Superbike di Jerez: “Sono stati due giorni particolari perché il meteo non ci ha dato tregua! Abbiamo avuto due ore di pista “maculata” su cui siamo riusciti a montare le slick. Ci sono servite per capire le cose più importanti ed anche per far conoscere il mio metodo di lavoro alla squadra e viceversa. Abbiamo svolto il nostro programma tranquilli, con metodo e sono soddisfatto di quanto eseguito. Ancora siamo agli inizi, era solo il primo test dell’anno, quindi ci sono ancora molti punti da migliorare e sistemare. L’aria che si respira dentro il box è bella e serena. Adesso ci mettiamo in viaggio verso Portimao, dove non dovrebbe piovere, e dove continueremo il processo di affinamento tra me, la squadra e la moto!”.

All’inizio della prossima settimana i team WorldSBK saranno in Portogallo per un nuovo test a Portimao. La speranza è quella di trovare condizioni adatte a svolgere un programma di lavoro utile per migliorare. Ci sono piloti che devono provare delle novità e hanno bisogno di effettuare molti giri per progredire nel feeling con la rispettiva moto. Nel team Go Eleven è stata pure presa la decisione di passare dalle sospensioni Bitubo a quelle Ohlins (le stesse del team ufficiale Aruba Ducati), pertanto c’è del lavoro da svolgere.

Leggi anche -> Superbike, Haslam: “Honda facile da guidare. Punti negativi? Solo uno”

classifica superbike test jerez day 2
Tempi e classifica test Superbike a Jerez – Day 2