Danilo Petrucci: “Battere Dovizioso? No, ecco cosa vogliamo noi”

MotoGP | Danilo Petrucci ha spiegato i propri obiettivi per la prossima stagione. Il rider di Terni punta a migliorare i risultati ottenuti nel 2019.

Danilo Petrucci (Getty Images)
Danilo Petrucci (Getty Images)

La stagione 2019 è stata decisamente particolare per Danilo Petrucci che da un lato ha vissuto il sogno di guidare una Ducati ufficiale e vincere la sua prima gara in MotoGP e dall’altro ha sofferto nella seconda parte a causa di alcuni problemi. Il rider di Terni però in questo 2020 è pronto a guadagnarsi sul campo un altro rinnovo di contratto.

Come riportato da “Sky Sport”, Danilo Petrucci ha così dichiarato: “Sono molto sereno perché ho un anno in più di esperienza. Se riguardo l’anno scorso ero molto più teso. Poi a differenza di un anno fa ora sono tutti nella mia situazione, hanno tutti il contratto in scadenza. Almeno su quello parto un passo avanti. Ho patito il finale di stagione sia dal punto di vista mentale che fisico. Ho molta voglia di tornare in moto, sto recuperando tutte le energie perché in testa ho una gran voglia. Quest’anno voglio fare meglio dell’anno scorso come ho sempre fatto”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Petrucci ha capito gli errori commessi nella scorsa stagione

Il rider della Ducati ha poi proseguito: “Andrea vuole battere me e io voglio battere lui, ma il discorso non è di battere l’uno o l’altro, ma è di battere tutti. Abbiamo entrambi degli obiettivi molto chiari. Io voglio fare meglio dell’anno scorso e anche lui però lui ha una sola posizione per migliorarsi. Per lui magari è un po’ più difficile. Lavorare insieme ci aiuta perché possiamo colmare le nostre lacune, poi come al solito in pista ognuno vuole fare a modo suo. Secondo me è giusto che ci sia un clima di serenità”.

Infine Danilo Petrucci ha così concluso: “Ho capito che in MotoGP, soprattutto quando hai intorno gente come Andrea e Marc non devi mai alzare la cresta. Alla pausa di metà stagione sono arrivato in grande forma e mi sono detto che volevo fare ancora di più. A quel punto ho cominciato a farmi aspettative e a mettermi la pressione addosso da solo e l’ho trasformata in errori”.

Leggi anche —> È il Petrucci più forte di sempre: ora la lotta vera è con se stesso

Antonio Russo

Petrucci e Dovizioso (Getty Images)
Petrucci e Dovizioso (Getty Images)