Dall’Igna: “Il mercato piloti creerà tensioni, vi dico a cosa puntiamo”

MotoGP | Gigi Dall’Igna è convinto di aver lavorato bene a questa nuova moto e lancia l’offensiva a Marc Marquez per il titolo iridato in questo campionato 2020.

Gigi Dall'Igna (Getty Images)
Gigi Dall’Igna (Getty Images)

Gigi Dall’Igna ha portato alla luce la sua nuova creatura. L’ingegnere italiano però ora è chiamato alla prova della pista per dimostrare ancora una volta di aver partorito una grande moto. Esteticamente la nuova Ducati è bellissima, ma ora dovrà dimostrare di essere anche veloce.

Ai microfoni di Sky Sport, Gigi Dall’Igna ha così raccontato: “Alla fine del 2020 scadranno tutti i contratti dei piloti più importanti. Io credo che qualcun altro si sia già mosso per fare i primi passi. Questo è un lavoro ulteriore che può creare delle tensioni, che possono essere anche positive”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Dall’Igna pronto a lottare per il Mondiale con la sua creatura

Il manager italiano ha poi proseguito: “Abbiamo visto nei test, sia a Valencia che a Jerez che la moto è un po’ meglio rispetto a quella dello scorso anno, quindi partiremo sicuramente con quel telaio e anche con una soluzione di motore simile. Negli ultimi test al banco abbiamo migliorato le prestazioni del propulsore. Implementeremo nei prossimi test alcuni elementi migliorativi e speriamo di non perdere in guidabilità”.

Infine Gigi Dall’Igna ha così concluso: “Forse l’ultimo giorno a Sepang proveremo la nuova carena, che è un’evoluzione di quella della passata stagione. Abbiamo fatto dei passi in avanti da quel punto di vista, speriamo di essere competitivi in Qatar.  Penso che quest’anno abbiamo le carte giuste, non partiamo da favoriti, ma possiamo farcela”.

Leggi anche —> Ducati, tutte le novità sulla Desmosedici 2020 per battere la Honda

Antonio Russo

Dall'Igna (Getty Images)
Dall’Igna (Getty Images)