Finto tumore | ragazza ruba 34mila euro di donazioni | “Aiutatemi”

Un finto tumore per truffare tutti ed intascare una cifra da non credere dalle donazioni ricevute. Questa 28enne si era anche rasata i capelli per fingere.

finto tumore
Inventa un finto tumore per rubare migliaia di euro di donazioni FOTO tuttomotoriweb

Finto tumore per intascare i soldi delle donazioni. È il diabolico piano messo a punto da una 28enne australiana. Lei si chiama Lucy Victoria Wieland e ha concepito l’astuto quanto crudele escamotage per fare soldi facili. Un atto del tutto insensibile nei confronti di chi il cancro ce l’ha per davvero. Ma per fortuna questo sporco gioco è venuto alla luce, con la truffa scoperta. E questa malsana idea del finto tumore ha fatto si che Lucy Victoria Wieland finisse anche in manette. La polizia di Townsville, dove la donna vive, l’ha arrestata per truffa. Allo scopo di risultare più credibile, la ragazza si era rasata anche i capelli a zero. Una condizione che purtroppo colpisce i malati sottoposti a terapie di cura come la chemio e la radioterapia. “Ho un tumore alle ovaie, aiutatemi. Mi servono soldi per pagare le cure”.

LEGGI ANCHE –> Tumore alla vescica: 1 caso su 20 è legato al consumo di acqua di rubinetto

Finto tumore, anche l’ex fidanzato tra i truffati

Con queste parole Lucy aveva anche postato un messaggio su di uno spazio web appositamente concepito per delle raccolte fondi. Ed ecco che in breve tempo tantissime, generosissime persone, le hanno donato 55mila dollari australiani. Al cambio corrispondono a poco più di 34mila euro. Ora la raccolta fondi è chiusa e per la truffatrice è scattato l’iter processuale che la porterà a giudizio. Come se non bastasse, il suo ex fidanzato l’ha anche denunciata sempre per truffa, in quanto avrebbe passato molti giorni dandole assistenza continua, credendo che la sua compagna fosse malata. Lucy aveva comprato dei medicinali contro il cancro per non destare sospetti. E li avrebbe anche usati, per curare una infezione alle vie urinarie. Ma alla fine è stata scoperta ed ora dovrà pagare un conto salatissimo alla giustizia.

LEGGI ANCHE –> Tumore curabile | grossa scoperta alla Università di Siena FOTO