Dramma nel motorsport, la Dakar piange un’altra vittima

Dakar | Altro dramma alla Dakar. Edwin Straver, infatti, dopo aver lottato strenuamente in questi giorni per restare aggrappato alla vita è morto stamattina.

Edwin Straver (F. Flamand_Dppi)
Edwin Straver (F. Flamand_Dppi)

La Dakar allunga la propria scia di morte, dopo la morte di Paulo Gonçalves, infatti, oggi è venuto a mancare anche Edwin Straver. L’olandese, durante la penultima tappa, era stato vittima di un bruttissimo incidente con la sua KTM 450 EXC. Grazie al pronto intervento dei medici il pilota era stato rianimato nonostante l’assenza di battito per 10 minuti.

Dopo l’incidente Straver è stato immediatamente trasportato all’ospedale di Riyadh in gravissime condizioni e lì è rimasto aggrappato alla vita in questi giorni finché la famiglia, all’inizio della settimana, non è riuscita ad organizzare il suo trasporto in Olanda.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Il suo cervello era compromesso inevitabilmente

Come riportato da “Motorsport.com”, in seguito ad esami approfonditi è emerso che il cervello del rider era ormai compromesso per qualsiasi funzione. Insieme ai medici la famiglia ha quindi deciso di terminare la respirazione assistita per Edwin che è spirato questa mattina.

Straver non era di certo un novizio della Dakar. Il pilota olandese aveva 48 anni e questa per lui era la terza partecipazione alla nota manifestazione. Durante la sua seconda partecipazione nel 2019 era riuscito anche a vincere il trofeo Original by Motul, quindi non era di certo uno sprovveduto. Purtroppo però, come da tempo sappiamo, questa competizione è spietata con tutti e oggi ha messo a referto una nuova vittima.

Antonio Russo

Edwin Straver (Getty Images)
Edwin Straver (Getty Images)