Anthony West attacca: “FIM fottiti. Imbrogli per far vincere Rossi e Marquez”

L’ormai ex pilota Anthony West fa un attacco alla FIM, rivolgendole varie accuse e rivelando che Valentino Rossi e Marc Marquez hanno vinto con dei brogli.

Anthony West
Anthony West (foto Facebook)

Anthony West ha deciso di smettere di correre, dopo una lunga carriera trascorsa tra più categorie. Tra il 1999 e il 2015 lo abbiamo visto stabilmente nel Motomondiale nelle classi 250, 500, Moto2 e MotoGP. Ma ha gareggiato pure nei mondiali Supersport e Superbike.

Nel 2019, dopo una sospensione per doping, ha corso nel campionato Superbike del Brasile. Ma anche lì ha avuto problemi che lo avevano già spinto nel giugno scorso ad attaccare la Federazione Internazionale di Motociclismo accusandola di avergli distrutto la vita. Oggi l’ormai ex pilota ha ribadito il proprio addio alle corse facendo un nuovo attacco alla FIM tramite la sua pagina ufficiale Facebook. Di seguito le sue parole:

«Mi ritiro. Sono finito. Queste persone corrotte sono fuori controllo e vogliono distruggermi. Ho corso in Brasile in un campionato che NON è affiliato con la FIM. Adesso si inventano delle regole per fare in modo di controllarmi e non farmi correre neanche lì. Mi hanno già fermato andando in Kawasaki in Giappone e facendo in modo che bloccassero la mia sponsorizzazione per correre in Brasile. Odio la vita così com’è e stavo cercando di fare il mio meglio per tornare a posto. Sono stato cacciato di casa da mio padre. Non ho soldi. Non riesco a trovare un lavoro decente perché tutto quello che ho fatto nella mia vita è stato sprecare tempo correndo in moto. Che perdente che sono! Ho qualche consiglio per tutti: non pensare di riuscire a correre lavorando duro. Se vuoi vincere, devi pagare.

Hanno lasciato vincere Marquez un campionato in Moto2 con una centralina ECU truccata. Quando la squadra di Tom Luthi è andata a chiedere spiegazioni, dissero semplicemente che la Spagna aveva bisogno di un nuovo campione. Doveva accettare il secondo posto o anche meno, altrimenti non avrebbe gareggiato l’anno seguente. Hanno lasciato che Rossi vincesse il suo campionato in 500 grazie a delle gomme speciali fabbricate per lui espressamente per quelle piste. Hanno usato gomme speciali ufficiali solo per lui, così che potesse vincere le gare.

Tutto quello che vedete è falso e controllato. Non credete a quello che vedete. Loro controllano chi vince e chi no. Sono terribilmente arrabbiato. Ho altre 100 storie come questa. Ci rinuncio. Avevo pianificato di tornare a correre a settembre ma non voglio più accettare tutta questa merda dalla FIM. Hanno distrutto la mia vita al punto da farmi desiderare di essere morto. Fottiti FIM».

Leggi anche -> Ducati, tutte le novità sulla Desmosedici 2020 per battere la Honda