Stando le previsioni meteo de Ilmeteo.it, nei prossimi giorni la neve tornerà ad imbiancare il Centro-Nord, ma in moderata quantità e solo ad alta quota: escluse dal fenomeno le Alpi dove cadrà solo qualche fiocco.

Meteo
(foto dal web)

A partire dalla giornata di domani, venerdì 24 gennaio, la neve potrebbe tornare ad imbiancare il Centro-Nord: stando a quanto riferiscono gli esperti de Ilmeteo.it una nuova perturbazione nei prossimi giorni lambirà l’Italia riaccendendo le speranza deli operatori turistici che ad oggi nelle maggiori località sciistiche stanno patendo l’assenza della dama bianca. Un mezzo sorriso per questi ultimi, dato che la neve cadrà, ma solo ad alta quota e pochi centimetri, non toccando peraltro il settore Alpino.

Meteo, nuova perturbazione in arrivo: neve al Centro-Nord ma ad alta quota e solo pochi centimetri

Quest’anno la neve ha fatto sentire la propria mancanza, soprattutto nelle più rinomate località sciistiche del Paese destando preoccupazione negli operatori turistici. Qualcosa però potrebbe cambiare nei prossimi giorni: una nuova perturbazione sta raggiungendo l’Italia e ciò comporterà il verificarsi di nevicate soprattutto al Centro-Nord. La prima regione, secondo le previsioni de Ilmeteo.it, ad essere imbiancata sarà la Sardegna dove nella giornata di domani, venerdì 23 gennaio, dovrebbero registrarsi fenomeni nevosi, a seguire la Liguria e la Toscana. Nella notte, invece, e durante le prime ore del mattino di sabato 24 gennaio, la dama bianca potrebbe raggiungere il settore appenninico tosco-emiliano, ma solo ad alta quota sui 1200/1300 metri. A rimanere escluse dal fenomeno le Alpi, dove nella migliore delle ipotesi la neve cadrà solo sulle cime del basso Piemonte. Neppure il quantitativo, come spiegano gli esperti de Ilmeteo.it, sarà considerevole: attesi solo pochi centimetri che di poco potranno far gioire gli appassionati di sport invernali. Nella giornata di domenica, invece, il tempo tenderà a migliorare; ad attendere il Paese un quadro climatico stabile. Niente di risolutivo, dunque, per gli impianti e gli operatori turistici che quest’anno hanno assistito ad un fenomeno più unico che raro, ossia l’assenza di neve nei periodi clou dell’anno. Una condizione che ha per ovvie ragioni ha gravato sui bilanci delle attività stagionali che incrementano i propri fatturati in questo periodo dell’anno.

Leggi anche —> Meteo, neve senza perturbazioni: lo strano fenomeno verificatosi in questi giorni

Neve
(foto dal web)