Medicina: scoperta una cellula che sconfigge i tumori

Sono state scoperte delle nuove cellule immunitarie sulla cui superficie si trova un recettore potenzialmente in grado di riconoscere cellule tumorali di tipo diverso: questa scoperta ha acceso il sogno di future armi globali anticancro, capaci di colpire le cellule sane. Si aprono interessanti opportunità per forme di immunoterapia globali finora ritenute impossibili, rivelano gli autori della ricerca pubblicata sulla rivista Nature Immunology.

Rischio salmonella: ritirate le uova dal mercato –> LEGGI QUI

I ricercatori hanno individuato le nuove cellule immunitarie grazie alla tecnica che taglia e incolla il Dna, la Crispr. Hanno scoperto così che appartengono alla famiglia delle cellule killer del sistema immunitario, i linfoci T e che sulla loro superficie si trova un recettore indicato con la sigla Tcr. Grazie ad esso le cellule T riescono a riconoscere sia le molecole presenti sulla superficie di molte cellule tumorali, sia quelle che si trovano sulle cellule sane. I primi esperimenti condotti in laboratorio sono stati dunque interessanti: le nuove cellule T hanno dimostrato di riuscire a riconoscere e uccidere i tumori di polmoni, pelle, colon, seno, ossa, prostata, ovaie, cervice uterina e reni.

Trigliceridi
Trigliceridi, i rischi per la salute e i cibi da evitare (foto dal web)