Latte italiano al cortisone, ecco le marche a rischio

marche a rischio
dal web

Secondo un test svolto su un campione di latte italiano sono presenti quantità di antibiotico e cortisone. Ecco le marche a rischio

Le tavole italiane sono spesso minacciate negli ultimi tempi. Secondo un test che sarà reso noto domani dal mensile Il Salvagente, sono state trovate tracce di antibiotici, antinfiammatori, cortisonici in campioni di latte fresco e Uht acquistati presso la grande distribuzione e i discount e sottoposti a test di laboratorio. Lo ha scoperto il mensile Il Salvagente, che nell’ultimo numero, vin uscita proprio domani, pubblica il test relativo a ventuno campioni di latte. Molti sono marchi ben noti che sono stati portati in laboratorio per le analisi chimiche. Tra questi si ricordano  Parmalat, Granarolo, Conad, Esselunga, Carrefour. Secondo l’esito delle analisi, in oltre la meta’ del campione c’erano proprio antibiotici, antinfiammatori e cortisonici.

L’appuntamento per conoscere le conseguenze del consumo delle marche a rischio

Domani alle 11 a Roma e’ in programma una conferenza stampa nella sede del mensile a via Ludovico di Savoia al civico 2b dove saranno illustrate le conseguenze del consumo delle marche a rischio. Parteciperanno Riccardo Quintili, direttore de Il Salvagente, Alberto Ritieni, professore di Chimica degli Alimenti alla facolta’ di Farmacia dell’Universita’ Federico II di Napoli, Ruggiero Francavilla, pediatra, gastroenterologo Universita’ di Bari, ed Enrico Moriconi, veterinario e Garante degli animali della Regione Piemonte. Nel corso della conferenza stampa si cerchera’ di capire con esperti qualificati se e quanto questi farmaci possono contribuire all’antibiotico-resistenza, la vera emergenza sanitaria dei prossimi anni Il mensile Il Salvagente esce domani in edicola con un test su 21 campioni di latte fresco alla ricerca di residui di farmaci. “Il nostro interesse era sollevare un potenziale rischio rimasto finora nell’ombra per trovare soluzioni rassicuranti per i consumatori. Non c’è certezza ma la possibilità che questi risultati possano influire sul microbiota e sulla antibiotico resistenza”. ha riferito il direttore Quintili.

marche a rischio latte
Latte (foto Pixabay)

Leggi anche > Colesterolo, gli alimenti che lo abbassano

Leggi anche > Cibo, allarme per sei alimenti sospetti