Ducati, ecco la nuova Desmosedici 2020: le foto, il video e i commenti

Svelata la Ducati Desmosedici MotoGP 2020 nella presentazione del team al palazzo Re Enzo di Bologna. Parlano Dall’Igna e i piloti Dovizioso e Petrucci

I piloti Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci con la Ducati Desmosedici 2020 di MotoGP (Foto Ducati)
I piloti Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci con la Ducati Desmosedici 2020 di MotoGP (Foto Ducati)

Il primo atto ufficiale della stagione 2020 di MotoGP è la presentazione della Ducati Desmosedici GP20. La Rossa di Borgo Panigale è la prima Casa impegnata nel Motomondiale a far cadere i veli dal nuovo modello della propria moto: la cerimonia è avvenuta allo storico palazzo Re Enzo, in piazza Maggiore a Bologna, a pochi chilometri dal quartier generale della squadra.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Sul palco sono saliti i due piloti titolari riconfermati per questo campionato, Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, insieme all’amministratore delegato Claudio Domenicali e al direttore generale di Ducati Corse, Gigi Dall’Igna. Tutti hanno lanciato un obiettivo chiaro per la prossima stagione: dopo tanti titoli di vicecampioni del mondo, è il momento di lanciare l’assalto all’iride. “Abbiamo già archiviato il 2019”, ha commentato il papà della moto, “anno in cui per la terza volta consecutiva ci siamo riconfermati secondi in campionato con Andrea, che ha ottenuto ben nove podi e due vittorie incredibili, mentre Danilo ci ha regalato un’emozionante vittoria al Mugello, GP che abbiamo vinto negli ultimi tre anni. Non possiamo però ritenerci completamente soddisfatti perché il nostro obiettivo finale deve essere sempre solo uno: puntare al titolo mondiale. Il 2020 sarà un anno intenso e impegnativo, anche perché il calendario prevede venti gare e i nostri avversari saranno sicuramente molto competitivi, e quindi dovremo impegnarci tutti ancora di più: per questo abbiamo lavorato sodo durante l’inverno per poter offrire ad Andrea e Danilo una Desmosedici GP20 che gli permetta di essere protagonisti in ogni gara e in qualsiasi condizione”.

L’aspetto della moto, come di consueto, è filante e aggressivo. Ma ad attirare particolarmente l’attenzione sono le nuove livree, dipinte con il consueto rosso Ducati, ma arricchite da dettagli neri e cromati. Per vedere in pista i primi aggiornamenti tecnici veri e propri, invece, dovremo attendere l’avvio dei test pre-campionato, fissati dal 7 al 9 febbraio prossimi sul circuito di Sepang in Malesia. Lo sviluppo della moto italiana, già velocissima sul dritto, è stato orientato alla ricerca di una miglior prestazione in percorrenza di curva, da sempre il suo tallone d’Achille.

Le parole dei piloti Ducati

Commenta Desmodovi: “La stagione 2019 è stata molto interessante e ci ha permesso di capire molti aspetti che ci aiuteranno sicuramente a crescere e migliorare nel 2020. In ogni caso, lo scorso anno ci siamo riconfermati per la terza volta consecutiva vicecampioni del mondo alle spalle di Marc Marquez, un pilota che ha sicuramente fatto la differenza, ma anche noi abbiamo dato il massimo gestendo al meglio le nostre potenzialità. Ogni anno ha la sua storia ed è difficile prevedere come andrà la stagione 2020. Ciò che è chiaro è il nostro obiettivo: lottare per il titolo anche quest’anno. Sia io che Ducati stiamo lavorando sodo per tornare in pista ancora più forti. Rispetto al 2019 mi aspetto di trovare molti più avversari competitivi, ma anche noi siamo cresciuti e siamo fiduciosi di poter continuare il nostro trend positivo”.

La conclusione è affidata al suo compagno di squadra Petrux: “Il 2019 è stato un anno molto positivo per me, nonostante le difficoltà subentrate nella seconda parte della stagione. È stato il mio miglior anno in MotoGP in termini di risultati, ma soprattutto ho ottenuto la mia prima vittoria al Mugello in una gara fantastica davanti al pubblico di casa e ai tifosi Ducati. È un risultato che mi ha dato molta fiducia e che mi spinge a voler migliorare anche quest’anno. So che anche i nostri avversari si presenteranno in pista ancora più forti, ma questo vale anche per me. Ogni stagione mi ha sempre visto crescere e migliorare, e nel 2020 voglio riconfermarmi e fare un altro passo avanti rispetto ai risultati ottenuti lo scorso anno”.

I piloti Danilo Petrucci e Andrea Dovizioso con l'amministratore delegato di Ducati, Claudio Domenicali (Foto Ducati)
I piloti Danilo Petrucci e Andrea Dovizioso con l’amministratore delegato di Ducati, Claudio Domenicali (Foto Ducati)