Il promoter per GP di F1 a Miami ha voluto diffondere il progetto relativo al circuito per cercare di convincere gli abitanti ad accettare.

Una Red Bull di Formula 1 per le strade di Miami (Foto Getty Images/Red Bull)
Una Red Bull di Formula 1 per le strade di Miami (Foto Getty Images/Red Bull)

Gli organizzatori hanno provato a giocarsi un’altra carta e nelle ultime ore hanno fatto circolare il nuovo piano rivisto e riadattato alle esigenze dei cittadini della città della Florida pur di rendere realtà l’arrivo del Circus a partire dal 2022.

Secondo questa nuova mappa il round di Miami dovrebbe snodarsi attorno all’Hard Rock Stadium e tenersi lontano dalle strade pubbliche così da non creare disagi a chi deve spostarsi e non è interessato alla manifestazione.  In più ci sarebbe stata la rassicurazione che nessuna attività rumorosa si svolgerà in orario scolastico.

A rendere pubblico il layout del tracciato è stato Tom Garfinkel, CEO del team di NFL Miami Dolphins e responsabile dello stadio, nonché vice boss della Chip Ganassi Racing, che via Twitter ha sottolineato come questo evento servirà alla città per farsi conoscere.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

“In questo modo potremo mostrare il Dade e i  Gardens al mondo”, si legge sul suo messaggio sociale. “Guardate la nuova pista creata ad hoc per una corsa di livello mondiale. Percorrerà la 199esima strada, inoltre non verrà utilizzata nel periodo in cui i bambini sono a scuola. Speriamo che la County Commission ci possa offrire il suo supporto in modo da consegnarvi un evento di portata globale!“.

Nei mesi scorsi il comitato locale dei cittadini si era opposto fortemente allo sfruttamento dell’area dei giardini per dare vita all’appuntamento di F1.

 

 

Chiara Rainis