Sono salite a 9 le vittime ed a 440 i contagi da nuovo ceppo di Coronavirus, un virus appartenente alla stessa famiglia della Sars e sviluppatosi in queste settimane in Cina: primo caso segnalato anche negli Stati Uniti.

Virus Cina
(Getty Images)

Continua a salire il bilancio delle vittime e dei contagi del nuovo ceppo di coronavirus in Cina. Il vice ministro della Commissione nazionale per la salute Li Bin durante una conferenza stampa ha confermato che ad oggi i casi i casi accertati in tutto il Paese sono 440 e 9 di questi hanno perso la vita. Un caso è stato registrato anche negli Stati Uniti, dove un uomo è stato ricoverato in isolamento al Providence Regional Medical Center di Everett, nello stato di Washington.

Leggi anche —> Cina, allarme sanitario per un misterioso virus: si trasmette da persona a persona

Cina, aumentano le vittime ed i contagi del coronavirus: segnalato un caso anche negli Stati Uniti

Cresce l’allerta per il contagio da nuovo ceppo di coronavirus, un misterioso virus che si è diffuso in queste settimane in Cina, il cui focolaio è stato individuato nella città di Wuhan. Secondo i dati diffusi dal vice ministro della Commissione nazionale per la salute Li Bin, durante una conferenza stampa, il bilancio delle vittime è salito a 9, mentre i contagi sono aumentati a 440. Aumentano i contagi anche al di fuori dei confini della Cina: dopo un primo caso segnalato in Australia, ieri un uomo, di rientro da Wuhan, è stato ricoverato negli Stati Uniti. Il paziente, che ha manifestato sintomi analoghi al virus, come riporta la redazione de Il Fatto Quotidiano, è attualmente in isolamento presso il Providence Regional Medical Center di Everett, nello stato di Washington: le sue condizioni sono stabili. Il soggetto sarebbe rientrato negli States la scorsa settimana, prima che le autorità facessero scattare i controlli negli aeroporti sui viaggiatori provenienti dalla città cinese, dove si è sviluppato il virus. Segnalato un caso anche nella regione semi-autonoma cinese di Macao, dove un’imprenditrice di 52 anni, arrivata domenica in treno a Zhuhai, avrebbe contratto il virus. Oggi si riunirà il Comitato d’emergenza dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) a Ginevra per valutare l’allerta sanitaria scattata dopo la diffusione del patogeno, appartenente alla stessa famiglia della Sars, il virus che tra il 2002 e il 2003, uccise oltre 700 persone.

Leggi anche —> Misterioso virus in Cina: tra le persone contagiate anche un ex attore

Li Bin
Il vice ministro della Commissione nazionale per la salute Li Bin (Getty Images)